Archivio Progetti

Progetto valutazione e individuazione di metodologie di caratterizzazione delle emissioni di biogas da discarica
CommittenteRegione Toscana
ResponsabileLeonardo Disperati
Budget€143.000,00
Inizio01/07/2008
Scadenza30/06/2010
Descrizione
Le emissioni di biogas da discarica sono costituite principalmente da metano ed anidride carbonica che, dispersi in atmosfera, hanno azione climalterante e provocano molestie olfattive anche a distanze rilevanti. È quindi importante, per mirare gli interventi di controllo e mitigazione e per migliorare l’efficienza delle reti di captazione del biogas, avere la capacità di misurare in modo affidabile l’emissività delle discariche. Il progetto Biogas CGT ha come obiettivo fondamentale lo sviluppo di una metodologia innovativa di misura delle emissioni di biogas da discarica, basata sulla implementazione di un modello matematico. Tale modello permette di calcolare l’emissività complessiva della discarica, in funzione delle caratteristiche chimiche del pennacchio di diffusione delle emissioni, intercettato in corrispondenza dei nodi di una griglia cartesiana in cui vengono misurati i valori di metano o di altri traccianti di gas rimescolati (valori di biogas diluito). Ai risultati della modellizzazione delle emissioni si aggiunge il supporto della termografia, per avere riscontri e validazioni reciproche dell’emissività totale della discarica, della funzionalità delle reti di captazione e dell’efficienza del “capping”, cioè della struttura di impermeabilizzazione sommitale. Il progetto si propone inoltre di valutare su discariche “test” l’efficacia di diverse tipologie di biofiltri sperimentali per l’ossidazione dei biogas e di sviluppare un indice di rischio (tossicologico, ecotossicologico e ambientale) per la valutazione dell’impatto ambientale dell’immissione di biogas da discarica applicabile come valore limite di accettabilità. Infine, il progetto prevede la definizione di possibili tipologie di interventi progettuali e gestionali da attuare in fase di coltivazione o di post-gestione per la riduzione o il controllo delle emissioni ed il trasferimento alla Regione Toscana, di criteri di applicabilità di tali interventi.

TORNA