NomeGerardo
CognomeRomano
Emailgerardo.romano@uniba.it
Membership
Membro della “Society of Exploration Geophysicist” (SEG) dal 2005

Lingue Conosciute
Italiano, Inglese

Conoscenze Informatiche
Fortran, Matlab

Titoli di Studio e Corsi di Specializzazione
Laurea in Fisica
Dottorato in “Metodi e Tecnologie per il monitoraggio Ambientale”


Qualifica
Ricercatore non confermato presso l’Università degli studi di Bari “Aldo Moro”, Dipartimento di Scienze della Terra e Geoambientali

Curriculum Accademico
Laurea in Fisica, conseguita il 12 ottobre 2005 presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II, con votazione finale di 110/110 e lode, con una tesi dal titolo Monitoraggio magnetotellurico continuo della resistività in area sismica, relatori Prof. D. Patella (Università degli Studi di Napoli Federico II), Prof.ssa A. Siniscalchi (Università degli Studi di Bari), Dott. L. Telesca (C.N.R. I.M.A.A.).
Dottore di ricerca in Metodi e Tecnologie per il Monitoraggio Ambientale (dal 09/12/2008) presso l’Università degli Studi della Basilicata, con una tesi di dottorato dal titolo Magnetotelluric techniques applied to areas at high environmental and natural risk.
Dal 2/05/2011 al 29/12/2013 ricercatore a tempo determinato presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche - Istituto di Metodologie per l’Analisi Ambientale.
Dal 30/12/2013 ad oggi, ricercatore presso l’Università degli studi di Bari “Aldo Moro”, Dipartimento di Scienze della Terra e Geoambientali.
E’ stato Cultore della materia di Fisica II presso l’Università degli studi della Basilicata per il periodo 2010-2012
E’ stato Docente a contratto per l’anno accademico 2010/2011 presso l’Università degli studi della Basilicata per l’insegnamento di Fisica II C.d.L in chimica.
Attualmente si occupa dei moduli di esercitazione di Geofisica Applicata e Fisica Terrestre nell’ambito del corso di Scienze Ambientali, Università degli studi di Bari “Aldo Moro


Curriculum Professionale
Dal 2014 consulente scientifico presso la EMX Geo per la realizzazione e l’interpretazione di sondaggi Magnetotellurici in Slovacchia finalizzati alla stima del potenziale geotermico.
Dal 2015 socio della Geoprosys s.r.l., spin off dell’Università di Bari, società finalizzata allo sviluppo di servizi e prodotti innovativi nell’ambito della geofisica applicata allo studio del territori


Principali Attività Svolte
L’attività di ricerca si concentra principalmente sullo studio di tecniche di esplorazione geofisica (prevalentemente elettromagnetiche) e sulla loro applicabilità nell’ambito sia del monitoraggio di aree ad elevato rischio naturale sia dello studio e della caratterizzazione di strutture geologiche in campo terrestre.
Da un punto di vista metodologico, l’attività di ricerca è concentrata sulla caratterizzazione della stabilità temporale delle stime magnetotelluriche e sui collegamenti esistenti tra essa e le fluttuazioni intrinseche della sorgente MT. Questo tema è strettamente connesso all’utilizzo con successo del metodo Magnetotellurico sia al monitoraggio che all’esplorazione geofisica.
Nell’ambito dell’esplorazione geofisica in ambito terrestre, l’attività di ricerca si è concentrata sullo studio multiscala di strutture crostali/litosferiche mediante l’integrazione di tecniche elettromagnetiche quali il metodo Geoelettrico ed il metodo Magnetotellurico.
A partire dal 2012, il Dr. Romano è anche stato coinvolto in progetti di archeo-geofisica (come ad esempio il progetto ITACA finanziato dal CNR-IBAM) basati sull’applicazione dei metodi geofisici non invasivi applicati a tematiche archeologiche.
In un ambito più generale dell’analisi di serie temporali legate a processi geofisici e ambientali, la ricerca del Dr. Romano si è basata sulla caratterizzazione delle proprietà di serie temporali attraverso l’applicazione di tecniche statistiche avanzate quali, ad esempio, la Detrended Fluctuation Analysis, Fisher Information Measure Analysis e il Multiple Segmenting Method.


Pubblicazioni
1. Balasco M., Giocoli A., Piscitelli S., Romano G., Siniscalchi A., Stabile T.A., and S. Tripladi (2014). Magnetotelluric investigation in the High Agri Valley (southern Apennine, Italy). Nat. Hazards Earth Syst. Sci. Discuss., 2, 6747-6773, doi:10.5194/nhessd-2-6747-2014.
2. Telesca L., Lovallo M., Romano G., Konstantinou K. I., Hsu H-L., Chen C.(2014) Using the informational Fisher–Shannon method to investigate the influence of long term deformation processes on geoelectrical signals: An example from the Taiwan orogeny; Physica A,414, pp 340-351
3. Balasco M., Lapenna V., Romano G., Siniscalchi A., Stabile T. A., Telesca L. (2014) Electric and magnetic field changes observed during a seismic swarm in Pollino area (Southern Italy). Bulletin of the Seismological Society of America. 104, pp 1820-1828
4. Romano G., Balasco M., Lapenna V., Siniscalchi A., Telesca L., Tripaldi S. (2014) On the sensitivity of long-term magnetotelluric monitoring in Southern Italy and source-dependent robust single station transfer function variability. Geophysical Journal International, 194 (3), pp 1424-1441 DOI: 10.1093/gji/ggu083,
5. Telesca L., Lovallo M., Romano G., Hsu H., Chiang C., Chen C. (2013), Informational analysis of apparent Earth’s resistivity time series to assess the reliability of magnetotelluric measurements. Journal of Asian Earth Sciences, 77, 77–82
6. Jones AG, Kiyan D, Fullea J, Ledo J, Queralt P, Marcuello A, Siniscalchi A, Romano G (2012). Comment on "Deep resistivity cross section of the intraplate Atlas Mountains (NW Africa): New evidence of anomalous mantle and related Quaternary volcanism". Tectonics, 31, ISSN: 0278-7407, doi: 10.1029/2011TC003051
7. Siniscalchi, A., S. Tripaldi, M. Neri, M. Balasco, G. Romano, J. Ruch, and D. Schiavone Flank instability structure of Mt Etna inferred by a magnetotelluric survey. Journal of Geophysical Research. Solid Earth, 117, ISSN: 0148-0227, doi: 10.1029/2011JB008657
8. P. Boncio, A. Pizzi, G. Cavuoto, M. Mancini, T. Piacentini, E. Miccadei, G.P. Cavinato, S. Piscitelli, A. Giocoli, G. Ferretti, R. De Ferrari, M.R. Gallipoli, M. Mucciarelli, V. Di Fiore, F. Pergalani, G. Naso and Working Group Macroarea3, B. Giaccio, M. Moscatelli, M. Spadoni, G. Romano, A. Franceschini, D. Spallarossa, M. Pasta, M. Pavan, D. Scafidi, S Barani, C. Eva, M. Compagno, T. Campea, G.R. Di Bernardino, T. Mancini, A. Marino, R. Montefalcone, F. Mosca. Geological and geophysical characterisation of the Paganica – San Gregorio area after the April 6, 2009 L’Aquila earthquake (Mw 6.3, central Italy): implications for site response. Bollettino di Geofisica Teorica e Applicata. 52 (2011), n. 3, pp. 491-512
9. M. Balasco, P. Galli, A. Giocoli, E. Gueguen, V. Lapenna, A. Perrone, S. Piscitelli, E. Rizzo, G Romano, A. Siniscalchi, M. Votta (2010) Deep geophysical electromagnetic section across the middle Aterno Valley: preliminary results after the April 6, 2009 L’Aquila earthquake. Bollettino di Geofisica Teorica e Applicata, vol. 52(3), p. 443-455.
10. A. Giocoli, P. Galli, B. Giaccio, P. Paolo, E. Peronace, S. Piscitelli, G. Romano, V. Lapenna, (2010), Electrical Resistivity Tomography across the Paganica-San Demetrio fault system (L’Aquila 2009 earthquake); Bollettino di Geofisica Teorica e Applicata 52(2011), 457
11. Juanjo Ledo, Alan G. Jones, Agata Siniscalchi, Joan Campanyà, Duygu Kiyan, Gerardo Romano, Mohamed Rouai and TopoMed MT Team (2010). Electrical signature of modern and ancient tectonic process in the crust of the Atlas mountains of Morocco; Physics of the Earth and Planetary Interiors 185 (2011) 82–88.
12. A. Finizola, T. Ricci, R. Deiana, S. Barde Cabusson, M. Rossi, N. Praticelli, A. Giocoli, G. Romano; E. Delcher, B. Suski, A. Revil, P. Menny, F. Di Gangi, J. Letort, A. Peltier, V. Villasante-Marcos, G. Douillet, G. Avard, M. Lelli (2010). Adventive hydrothermal circulation on Stromboli volcano (Aeolian Islands, Italy) revealed by geophysical and geochemical approaches: Implications for general fluid flow models on volcanoes; Journal of Volcanology and Geothermal 196 (2010) 111–119
13. Balasco M., Lapenna V., Romano G., Siniscalchi A., Telesca L (2009). 1D Model validation for the variations in Earth's apparent resistivity of Barricelle site (southern Italy). Physics and Chemistry of the Earth, vol. 34, 6-7; p. 416-422, ISSN: 1474-7065, doi: 10.1016/j.pce.2008.07.013
14. Balasco M., Lapenna V., Romano G., Siniscalchi A., Telesca L (2008). A new magnetotelluric monitoring network operating in Agri Valley (Southern Italy): study of stability of apparent resistivity estimates. Annals of Geophysics, vol. 51(1); p. 263-271, ISSN: 1593-5213
15. Balasco M., Lapenna V., Lovallo M, Romano G., Siniscalchi A., Telesca L (2008). Fisher Information Measure Analysis of Earth's Apparent Resistivity. International Journal of Nonlinear Science, vol. 5(3); p. 230-236, ISSN: 1749-3889
16. Giocoli A, Burrato P, Galli P, Lapenna V, Piscitelli S, Rizzo E, Romano G, Siniscalchi A., Magri' C, Vannoli , P (2008). Using the ERT method in tectonically active areas: hints from Southern Apennine (Italy). Advances in Geosciences vol. 19; p. 61-65, ISSN: 1680-7340
17. Balasco M., Lapenna V., Romano G., Siniscalchi A., Telesca L. (2007). Extracting quantitative dynamics in Earth’s apparent resistivity time series by using the detrended fluctuation analysis. Physica. A, vol. 374; p. 380-388, ISSN: 0378-4371, doi: 10.1016/j.physa.2006.07.028.
18. Telesca L, Balasco M, Lapenna V, Romano G, Siniscalchi A. (2006). Quantifying persistent behavior in Earth’s apparent resistivity time series. Fluctuation and Noise Letter vol. 6 (4); p. 371-378, ISSN: 0219-4775.




TORNA