NomeCorrado
CognomeGratziu
Emailc.gratziu@tiscali.it
Telefono Ufficio050855703
Curriculum Accademico
Assistente straordinario dal 1962 al 1968 e quindi Assistente Ordinario alla Cattedra di Mineralogia dell'Università di Pisa.
A partire dall’anno accademico 1969-70 gli è stato conferito l’insegnamento complementare di PETROGRAFIA DELLE ROCCE SEDIMENTARIE per il corso di laurea in Scienze Geologiche della Facoltà di SC. MAT. FIS . NAT. dell’ UNIVERSITA’ di PISA.
Dall’anno Accademico 1969-70 fino alla sua messa in pensione nell’anno 2003, il prof. C. Gratziu ha tenuto in maniera continuativa il detto corso, allargato al corso di laurea in Scienze Naturali, che negli anni si è progressivamente arricchito di elementi didattici specifici del campo dei Beni Culturali.


Curriculum Professionale
Vengono elencati più in basso i principali argomenti di ricerca e quindi località, collaboratori e date.

Patine ad ossalato di calcio, silicati di calcio e fosfati di calcio su monumenti marmorei: studio e problematiche di conservazione

1982 Pisa S. Michele degli Scalzi e Archivio di Stato
Collaboratori: dott.ssa C. Baracchini e dott.ssa G. Burresi, Soprintendenza di Pisa.
1982-1983 Lucca Chiesa di S.Martino
Collaboratori: dott.ssa C. Baracchini e dott.ssa G. Burresi, Soprintendenza di Pisa; dott.ssa Filieri, Soprintendenza di Lucca.
Dal 1984 al 1994 Roma ricerca sui monumenti romani: Tempio di Adriano, Colonna Traiana, Colonna Antonina, Ara Pacis, Arco di Settimio Severo, sculture in bronzo del S. Paolo e S.Antonio, Tempio di Nerva, Tempio Rotondo, Arco di Gallieno, Arco degli Argentari, Tempio di Vespasiano, Arco di Tito, Arco di Costantino
Collaboratori: dott.ssa Sandra Melucco, ICR; dott. Costantino Meucci, ICR; prof . Marabelli, ICR (per le patine ritrovate sul Marco Aurelio durante il restauro).
1987 Benevento Arco di Traiano
Collaboratori: dott.ssa Sandra Melucco, ICR.
1991 Lucca Chiesa di S. Michele
Collaboratori: dott.ssa C.Baracchini e dott.ssa G. Burresi, Soprintendenza di Pisa; dott.ssa Filieri, Soprintendenza di Lucca.
2000 Lucca Chiesa della Rosa e Facciata dell’Archivio Arcivescovile
Collaboratori: dott.ssa Filieri, Soprintendenza di Lucca; Pino Donnaloia, restauratore.
2001 Abruzzo Guardiagrele: portale di San Francesco
Collaboratori: F. di Marco, restauratore della Soprintendenza dell’Aquila.
2003 Pisa Pieve di S. Casciano a Settimo
Collaboratori: dott.ssa G. Burresi, Soprintendenza di Pisa.
Policromia su monumenti marmorei classici

1985-1990 British Museum Basamento e metope del Partenone, lastre del Mausoleo di Alicarnasso e reperti nei magazzini del British Museum per la ricostruzione della policromia originale nei due monumenti e nei reperti della scultura Cicladica.
Collaboratori: prof Ian Jenkins, dip. Roman and Greek antiquities British Museum; dott. Andrew Middleton, British Museum
1995 Louvre Resti del tempio di Olimpia per la ricostruzione della policromia antica relativa al Tempio di Olimpia
Collaboratori: dott.ssa Brigitte Bourgeois, Centre de recherche et de restauration des musées de France.


Manufatti lapidei: substrato e tecniche di finitura

1989 Volterra Urne etrusche in travertino ed alabastro
Collaboratori: dott. G. Cateni, direttore Museo Guarnacci, dott.ssa Fulvia Donati Dip. Sc. Archeologiche Univ. Pisa.
1989 Roma Sculture in marmo, Museo delle Terme; Scultura in marmo di Carlo D' Angiò; Lastre in marmo dell’Adventus di Adriano, Musei Capitolini.
Collaboratori: dott.ssa Sandra Melucco, ICR.
1991 Arezzo Stemmi in arenaria della facciata del Palazzo Pretorio
Collaboratori: dott.ssa Carla Corsi Miraglia, Soprintendenza di Arezzo.
2000 Lanciano Statua in calcarenite della facciata della chiesa di S. Agostino a Lanciano
Collaboratori: dott.ssa Di Matteo, Soprintendenza dell'Aquila.
2001 Lucca Altare in marmo, Chiesa di S. Romano
Collaboratori: dott.ssa Filieri, Soprintendenza di Lucca.
2002-2003 Palermo (Museo archeologico A. Salinas) Edicole puniche in calcareniti locali; Cippo e Canopo in calcareniti della zona di Chiusi, della collezione Casuccini; Stele in arenaria e sarcofagi dagli scavi di Selinunte
Collaboratori: dott.ssa R. Camerata Scovazzo, direttrice Museo Archeologico di Palermo.
2004 Massa Marittima Analisi di finiture su bassorilievi in alabastro del Duomo di Massa Marittima Collaboratori: Pino Donnaiola, restauratore.
2005-2006 Livorno Studio petrografico e ricerca storica su di una testa marmorea, possibile autoritratto di Michelangelo. Collezione privata.


Elementi lapidei dell’architettura: studio del degrado, problemi di consolidamento e/o ricerca di materiale sostitutivo consono

2003 Volterra Palazzo dei Priori
Collaboratori: Arch. A. Militello; Arc. G. Belli, Soprintendenza di Pisa
2007 Volterra Colonne della chiesa dei Ss. Giusto e Clemente
Collaboratori: Restauro Valeri srl
2008 Pisa Il campanile della Basilica di S. Piero a Grado
Collaboratori: G. arch. Malchiodi e arch. R. Mezzina, Soprintendenza di Pisa.


Manufatti di varia natura: tecniche di finitura

1998 Siracusa Frammenti di antichi papiri egiziani
Collaboratori: Corrado Basile, direttore del Museo del Papiro, Siracusa.
2000 Pisa Statue lignee, Museo di S. Matteo in Pisa
Collaboratori: dott.ssa G. Burresi, Soprintendenza di Pisa; F. Giannitrapani, restauratore.
2000 Volterra Statue lignee, Duomo di Volterra
Collaboratori: dott.ssa G. Burresi, Soprintendenza di Pisa; F. Giannitrapani, restauratore.
2001 Pisa Analisi su vernici da liutaio di una “viola” e di un “contrabbasso” proprietà dell’Opera Primaziale di Pisa
Collaboratori: C. Rampini, restauratore
2004 Lucca Stucchi settecenteschi della Chiesa dei Servi di Lucca
Collaboratori Pino Donnaloia, restauratore.
2008 Pisa Cristo ligneo della chiesa di S. Frediano a Settimo
Collaboratori: dott.ssa G. Burresi Soprintendenza di Pisa; Elena Burchianti, restauratrice


Monumenti a finitura artificiale (intonaco): malte e policromia

1992 Perù Pittura parietale in un tempio nella valle di Chicania
Collaboratori: dott. Costantino Meucci, ICR.
1997 Segesta Tempio di Mango e Tempio di Segesta
Collaboratori: prof G. Nenci, Scuola Normale Superiore di Pisa; dott.ssa R. Camerata Scovazzo, direttrice Museo Archeologico di Palermo; R. Mandino direttrice soc. Crimisos.
2001 Paestum Capitelli del Tempio di Cerere
Collaboratori: dott.ssa Marina Cipriani, direttrice Museo di Paestum.
2003 Selinunte Tempio di Selinunte e materiale relativo (frontone, triglifi, metope) conservato nel Museo archeologico A. Salinas di Palermo
Collaboratori: dott.ssa R. Camerata Scovazzo, direttrice Museo Archeologico di Palermo.


Pittura tombale: policromia e substrato

1989 Arpi Tombe Macedoni
Collaboratori: dott.ssa Sandra Melucco, ICR.
1999-2001 Paestum Tomba del Tuffatore
Collaboratori: dott.ssa Marina Cipriani, direttrice Museo di Paestum.
2005 Sarno Tomba del Cavaliere Azzurro
Collaboratori: dott. Fabiano Ferrucci, Università di Urbino.


Pittura parietale romana: malte e policromia

1980 Settefinestre Villa di Settefinestre
Collaboratori: dott.ssa Fulvia Donati, dip. di Archeologia. Università di Pisa.
1994 Ercolano Villa di Torre Annunziata
Collaboratori: dott. Mario Pagano, direttore scavi di Oplonti.
1994 Oplonti Villa di Poppea
Collaboratori: dott. Mario Pagano, direttore scavi di Oplonti.
2003 Solunto Frammenti conservati al Museo Archeologico di Palermo
Collaboratori: dott.ssa R. Camerata Scovazzo, direttrice Museo Archeologico di Palermo.
2005 Velia Parco archeologico con pitture parietali
Collaboratori: dott. Fabiano Ferrucci, Università di Urbino.


Pittura parietale medievale e rinascimentale: malte e policromia

1979 Castelseprio Santa Maria Foris Portas e Torre di Castelseprio
Collaboratori: prof. Carlo Bertelli, Soprintendenza di Brera.
1979 S. Martino in Serravalle Chiesa di S. Martino in Serravalle
Collaboratori: prof. Carlo Bertelli, Soprintendenza di Brera.
1980 Frisa Chiesa alto medievale
Collaboratori: dott.ssa Di Matteo, Soprintendenza dell' Aquila.
1998 Anagni Affreschi nel Duomo
Collaboratori: G. Caponi, restauratore.
1998-1999 Pisa Ciclo di affreschi della navata centrale e delle absidi. Basilica di S. Piero a Grado
Collaboratori: dott.ssa Burresi, Soprintendenza di Pisa.
2000 Atri Affresco del De Litio nella chiesa di S. Agostino
Collaboratori: Gabriella D’Ippolito, restauratrice.
2000 Legoli Tabernacolo con afrreschi di Benozzo Gozzoli
Collaboratori: G. Caponi, restauratore.
2001 Urbino Affresco attribuito a Raffaello
Collaboratori: dott. Fabiano Ferrucci, Università di Urbino.


Malte prive di rappresentazione policroma: caratteri petrografici ed eventuale ricerca di materiale per la realizzazione di nuove malte di sostituzione

1998 Livorno Torre medicea di Castiglioncello
Collaboratori: Arch. R. Ida.
1999 Lucca Chiesa del Carmine
Collaboratori: dott.ssa Filieri, Soprintendenza di Lucca.
2003 Volterra Palazzo dei Priori
Collaboratori: Arch. A. Militello; Arc. G. Belli, Soprintendenza di Pisa
2008 Pisa Malte di fondazione e di allettamento del Campanile di San Piero a Grado
Collaboratori: G. arch. Malchiodi e arch. R. Mezzina, Soprintendenza di Pisa.


Pittura su tela e tavola

1993-1995 Pisa Tavole del Museo di S. Matteo
Collaboratori: dott.ssa G. Burresi, Soprintendenza di Pisa; F. Giannitrapani, restauratore.
1996-1997 Pisa Tavole del Pirez, in S. Michele in Fossabanda e da collezione privata
Collaboratori: dott.ssa G. Burresi, Soprintendenza di Pisa; F. Giannitrapani, restauratore.
1996-1999 Pisa Tele e tavole della Tribuna del Duomo di Pisa
Collaboratori: dott.ssa G. Burresi, Soprintendenza di Pisa; F. Giannitrapani, restauratore.
1999 Roma Dipinto su tela attribuito a Caravaggio conservato presso l’Ambasciata argentina.
2002-2003 Padova Tavola di attribuzione leonardesca. Collezione privata
2003-2004 Padova Bozzetto con firma P. Gauguin intitolato “ la Siesta”. Collezione privata.
2004 Pisa Dipinto su tela con firma C. Pissarro. Collezione privata.
2005-2006 Studio di copie di varia provenienza del dipinto “La Madonna dei Garofani” attribuito a Raffaello, conservato presso la National Gallery di Londra
Collaboratori: Prof. J.H.Beck, professore alla Columbia University e direttore di Artwatch International.


Qualifiche particolari

- Come membro del "NORMAL”, commissione ministeriale istituita dal Ministero dei Beni Culturali, ha curato la voce "intonaci e malte" per i Quaderni Normal.

- Su incarico del Directorate Genera1 of Projects and Maintenence, (Diwan of Royal Court del Sultanato dell’Oman) nell’anno 2000-2001 si è occupato di problemi di cambiamenti cromatici in lastre marmoree messe in opera nel Palazzo Reale. In anni successivi (2002-2003), sempre su incarico del Directorate General, ha studiato problemi di alterazione, consolidamento e messa in opera di lastre di travertino e marmo per il piazzale della Grande Moschea di Muscat (Sultanato dell’Oman).

- Membro del gruppo di ventiquattro esperti internazionali invitati dal British Museum per giudicare l'attuale stato di conservazione dei marmi di Lord Elgin, in occasione del convegno internazionale "Cleaning the Parthenon Sculptures - 23° British Museum Classica1 Colloquium (anno 1999).

- Membro coptato del1 'Accademia del Mediterraneo.

- Dal 1999 incaricato come consulente scientifico dell’Opera Primaziale Pisana per il restauro del ciclo di affreschi del Camposanto Monumentale. Il rapporto si interrompe nel 2002 per disaccordi con le tecniche di pulitura delle superfici pittoriche imposte dal restauratore responsabile.

- Nell'ambito di un rapporto di collaborazione italo-egiziano, sotto la direzione della prof. Edda Bresciani dell’Università di Pisa è stato impegnato, negli anni 2003-2004, in attività di ricerca nel Museo Greco-Romano di Alessandria d'Egitto dove ha curato la parte scientifica relativa al restauro di un arco in calcarenite, rinvenuto al Fayum, con iscrizioni di un inno sacro del poeta Isidoro.

- Per la “TRECCANI”, è autore della voce “Microscopio” nell’enciclopedia delle scienze e co-autore della voce “Affresco” nell’enciclopedia archeologica.

- Consulente della Fondazione del Mediterraneo per i problemi relativi alla conservazione dei Beni Culturali nell’ambito del bacino del Mediterraneo.

- Attualmente è stato incaricato dal governo dell’Oman di sovraintendere ai lavori di restauro sulla pavimentazione marmorea dello Yacht Reale Al Said.





TORNA