NomeMichele
CognomeDe Silva
Emailmdesilva@unifi.it
Lingue Conosciute
Inglese

Titoli di Studio e Corsi di Specializzazione
1981 Giugno – Firenze, Maturità Scientifica presso il Liceo Scientifico Statale A. Gramsci.

1998 Novembre – Firenze, Laurea in Lettere (Facoltà di Lettere e Filosofia, Università degli Studi di Firenze) votazione 110 e lode con tesi in Geografia dal titolo Il ruolo storico dell’ambiente fisico nella fruizione e percezione del territorio nel Bacino di Hisma (Giordania meridionale) relatore Prof. Paolo Marcaccini. La tesi ha previsto la realizzazione di un Sistema Informativo Geografico (GIS) le cui fasi hanno coinvolto l’ambito dell’acquisizione, georeferenziazione e organizzazione delle diverse fonti cartografiche e da remote sensing, oltre alla gestione ed analisi dei dati di tipo archelogico.

1999 Ottobre – Firenze, Corso di Perfezionamento in "Teoria e metodi della ricerca storica" sul tema «Informatica per la Storia e le Discipline Umanistiche» (Dipartimento di Storia, Università degli Studi di Firenze) con tesina (in collaborazione con Giovanna Pizziolo) dal titolo Un Sistema Informativo Geografico per l'analisi storica del paesaggio: il caso del Lago di Porta.


Qualifica
Docente

Curriculum Accademico
1999 Marzo – Conferimento di un assegno di ricerca presso l’Istituto di Geografia dell’Università degli Studi di Firenze, sul tema «Viabilità e Luoghi Storico Culturali in Toscana».

2000 Marzo – Ottiene la ‘Menzione Speciale’ al «Premio l’Universo 1999» indetto dall’IGM per tesi di laurea nell’ambito della Geografia.

2000 Giugno – Conferimento di un assegno di ricerca presso il Dipartimento di studi Storici e Geografici dell’Università degli Studi di Firenze, sul tema «Cartografie del Passato per un Sistema Informativo Geografico-Storico e Archeologico delle Strutture Paesistico-Insediative e Stradali Toscane».
Contratto rinnovato per l’annualità 2001-2002.

2001 Ottobre – È ammesso al Dottorato di Ricerca in Archeologia Medievale, XVII ciclo, dell’Università degli Studi di Siena.

2002 Gennaio – Gli viene conferito l’incarico di docenza a contratto per la tenuta del Corso di Geografia (90 ore, 6 cfu, Corso di Laurea in Architettura - UE) per l’A.A. 2001/2002 presso la Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Firenze.

2002 Ottobre – Gli viene conferito l’incarico di docenza a contratto per la tenuta del modulo di Geografia (30 ore, 2 cfu) per il corso integrato di Analisi Urbanistica (Corso di laurea in Scienze dell'Architettura) per l'A.A. 2002-2003 presso la Facoltà di Architettura dell'Università degli Studi di Firenze.

2003 Ottobre – Gli viene conferito l’incarico di docenza a contratto per la tenuta del modulo di Geografia (30 ore, 2 cfu) per il corso integrato di Analisi Urbanistica (Corso di laurea in Scienze dell'Architettura) per l'A.A. 2003-2004 presso la Facoltà di Architettura dell'Università degli Studi di Firenze.

2003 Ottobre – Gli viene conferito l’incarico di docenza a contratto per la tenuta del modulo di Geografia (30 ore, 2 cfu) per il Laboratorio di Urbanistica (Corso di Laurea Specialistica in Progettazione dell'Architettura) per l'A.A. 2003-2004 presso la Facoltà di Architettura dell'Università degli Studi di Firenze.

2005 Giugno – Conferimento di un assegno di ricerca presso il Dipartimento di Scienze dell’Antichità G. Pasquali dell’Università degli Studi di Firenze, sul tema «Archeologia degli insediamenti preistorici: metodologie informatiche per la gestione di contesti archeologici».


Curriculum Professionale
2005 Gennaio – Collabora al progetto di interesse nazionale MIUR “Le risorse lapidee dall'antichità ad oggi in area mediterranea: identità culturali e tecnologie. Sperimentazioni integrate per la conoscenza, restauro e valorizzazione” coordinato dal Prof. Luigi Marino.

2004 Novembre – Gli viene conferito l’incarico di coordinatore scientifico del Sistema Informativo dell’Herculaneum Conservation Project -nato dalla collaborazione fra la Soprintendenza Archeologica di Pompei, la Packard Humanities Institute e la British School at Rome- con il compito di progettare e coordinare i lavori per la realizzazione del GIS dell’Insula Orientalis di Ercolano
2004 Aprile-Maggio – Partecipa al Work Together in Marocco (Oued Laou) nell’ambito del progetto MEDCORE (Mediterranean Coast-River Ecosystems) coordinato dalla prof.ssa Felicita Scapini e finanziato dalla Unione Europea nell’ambito del programma INCO-MED.
2004 Aprile – Partecipa al convegno “I quadri paesistici italiani dal Medioevo all’Età Contemporanea” tenutosi alla Certosa di Pontignano e Colle di Val d’Elsa (Siena) dal 7 al 9 Aprile 2004 con un intervento dal titolo Fonti storiche e nuove tecnologie: il paesaggio grossetano attraverso l’analisi del Catasto Leopoldino.

2004 Febbraio – Gli viene affidato l’incarico dalla Provincia di Livorno, in qualità di esperto in G.I.S. e Storia – Archeologia del Paesaggio, di redigere, insieme ad altri professionisti, il Piano per il Parco Interprovinciale di Montioni.
2004 Febbraio – Realizza lo studio e ricerca storico-archeologica nell’ambito del “Programma per la formazione dell’ambiente di vita” per conto dell’ Atelier del Paesaggio Mediterraneo del Comune di Pescia.

2003/2004 A.A. – Svolge attività di docenza in qualità di professore a contratto per il Modulo di Geografia del Laboratorio di Urbanistica (Corso di Laurea Specialistica in Progettazione dell’Architettura - Università degli Studi di Firenze).

2003/2004 A.A. – Svolge attività di docenza in qualità di professore a contratto per il Modulo di Geografia del Corso Integrato di Analisi Urbanistica (Corso di Laurea in Scienze dell’Architettura - Università degli Studi di Firenze).

2003/2004 A.A. – Svolge attività di tutorato (180 ore) nell’ambito del Corso di Laurea in Urbanistica e Pianificazione Ambientale e Territoriale per il Modulo Professionalizzante per “Tecnico in cartografia tematica per il Sit”, cofinanziato dalla Regione Toscana
2003 Luglio – Attività di docenza per il “Corso di Introduzione ai Sistemi Informatici per la gestione dei dati geografici e alle loro applicazioni”, all’interno del “Laboratorio di Metodologie quali-quantitative d’indagine territoriale” dell’ Istituto di Geografia Umana dell’Università Statale di Milano.
2003 Maggio – Realizza un GIS sui percossi e le strutture della transumanza in Toscana e produce le 18 carte 1:100.000 a corredo del volume “Calzolari L. e Marcaccini P., I percorsi della transumanza in Toscana, Polistampa, Firenze, 2003”.
2003 Maggio – Partecipa al Work Together in Maremma (Parco Regionale della Maremma) nell’ambito del progetto MEDCORE (Mediterranean Coast-River Ecosystems) coordinato dalla prof.ssa Felicita Scapini e finanziato dalla Unione Europea nell’ambito del programma INCO-MED.

2003 Febbraio – Gli viene affidato l’incarico dalla Provincia di Grosseto, in qualità di esperto in G.I.S. e Storia – Archeologia del Paesaggio, di redigere, insieme ad altri professionisti, il Piano per il Parco Interprovinciale di Montioni.
2003 Gennaio – Inizia la collaborazione con il gruppo di ricerca applicato all’Atlante del Patrimonio Territoriale del Circondario Empolese-Val d’Elsa coordinato dal prof. Alberto Magnaghi.
2002/2003 A.A. – Svolge attività di tutorato (225 ore) nell’ambito del Corso di Laurea in Urbanistica e Pianificazione Ambientale e Territoriale per il Modulo Professionalizzante per “Tecnico in cartografia tematica per il Sit”, cofinanziato dalla Regione Toscana
2002/2003 A.A. – Svolge attività di docenza in qualità di professore a contratto per il Modulo di Geografia del Corso Integrato di Analisi Urbanistica (Corso di Laurea in Scienze dell’Architettura - Università degli Studi di Firenze).

2002/2005 – Partecipa al progetto MEDCORE (Mediterranean Coast-River Ecosystems) coordinato dalla prof.ssa Felicita Scapini e finanziato dalla Unione Europea nell’ambito del programma INCO-MED..

2002 Ottobre-Dicembre – Lavora in collaborazione con l’impresa di ingegneria Politecnica alla realizzazione dello Studio Archeologico per il progetto del raddoppio ferroviario della tratta Termoli-Lesina commissionato dalla Italferr (Ferrovie dello Stato S.p.A.).

2002 Maggio – Gli viene affidato l’incarico dal Museo Archeologico di Firenze per la “progettazione e sviluppo della componente geocartografica/aerofotografica di supporto ai sistemi di catalogazione informatizzata, con particolare riferimento alle schede MA ed RA”.

2002 Maggio – Svolge attività di docenza con due lezioni su «I GIS e l’uso di ArcView» all’interno del Corso di Geografia Applicata (Prof. Margherita Azzari) dell’Università degli Studi. di Firenze.

2002 Aprile – Svolge attività di docenza per il «Laboratorio di metodologie quali/quantitative d’indagine territoriale» per il Corso di laurea in Scienze Umane dell’Ambiente, del Territorio, del Paesaggio dell’Università degli Studi di Milano.

2002 Aprile – Svolge attività di docenza per il master in «Gestione dell’ambiente e del Paesaggio: conoscenza, comunicazione e azione» dell’Università degli Studi di Milano.

2001/2002 A.A. – Svolge attività di docenza in qualità di professore a contratto per il Corso di Geografia del Corso di Laurea in Architettura - UE dell’Università degli Studi di Firenze.
2001 Ottobre – Interviene alla Giornata di Studio indetta dal Centro di Documentazione Internazionale Parchi (CEDIP) e dalla Provicia di Firenze su «Una nuova dimensione europea del paesaggio. La percezione sociale del paesaggio e i paesaggi partecipati» tenutasi a Pratolino, Vaglia (FI), il 19 ottobre 2001 con un intervento dal titolo GIS e le dinamiche di trasformazione.

2001 Luglio – Entra a par parte dell’ Unità di Ricerca Locale coordinata dalla prof. Laura Cassi (Univ. di Firenze), del Gruppo Nazionale coordinato dal prof. Pio Nodari (Univ. Di Trieste) per il progetto «Mobilità geografica in Italia: caratteristiche e tendenze, differenziazioni regionali e processi di territorializzazione nella nuova sociètà multiculturale».

2001 Giugno – Svolge attività di docenza in un seminario per i dottorandi dell’Istituto di Geografia Umana dell’Università degli Studi di Milano sull’utilizzo dei GIS ed in particolare sul programma ArcView.

2001 Giugno – Ottiene il rinnovo del contratto di ‘collaboratore di ricerca’ in qualità di ‘assegnista’ nel campo della Geografia presso il Dipartimento di Studi Storici e Geografici dell’Università degli Studi di Firenze sul progetto «Cartografie del Passato per un Sistema Informativo Geografico-Storico e Archeologico delle Strutture Paesistico-Insediative e Stradali Toscane».

2001 Aprile-Maggio – Realizza alcune delle rappresentazioni cartografiche informatizzate per lo «Studio Finalizzato alla elaborazione del Piano Strutturale» del Comune di Grosseto.

2001 Febbraio – Collabora con l’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria al progetto MURST «La cultura del morire. Il rito funerario nella preistoria e protostoria in Italia». In particolare si dedica insieme alla Dott.ssa Pizziolo alla realizzazione di un GIS relativo alle sepolture pre e protostoriche a scala nazionale, insieme al Dott. Pino Fenu alla progettazione del database per la schedatura delle sepolture e si occupa della realizzazione della cartografia tematica.

2000 Ottobre – Partecipa in collaborazione con la Dott. Giovanna Pizziolo e la Prof. Lucia Sarti allo studio di fattibilità relativo alla realizzazione di un Sistema Informativo Geografico delle emergenze archeologiche nel territorio di Sesto Fiorentino per conto dell’Ufficio Urbanistica del suddetto Comune.

2000 Luglio – Inizia l’attività di ‘collaboratore di ricerca’ in qualità di ‘assegnista’ nel campo della geografia presso il Dipartimento di Studi Storici e Geografici dell’Università degli Studi di Firenze sul progetto «Cartografie del Passato per un Sistema Informativo Geografico-Storico e Archeologico delle Strutture Paesistico-Insediative e Stradali Toscane».

2000 Maggio-Luglio – Lavora alla progettazione e realizzazione di un GIS per lo studio della viabilità antica in Toscana presso il Dipartimento di Studi Storici e Geografici, Università di Firenze.

2000 Aprile-Maggio – Collabora alla didattica all’interno del corso istituzionale «Geografia applicata» (Istituto di Geografia, Università di Firenze) con un ciclo di lezioni sui GIS vettoriali e sull’uso del software ArcView.
2000 Aprile – Tiene una conferenza all’interno del ciclo «Africa oggi» per l’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia sul tema Il Senegal fra tradizione e cambiamento.

2000 Febbraio – Aprile 2001 - Collabora con l’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria al progetto MURST “Analisi Informatizzata e trattamento dati delle strutture d’abitato di età preistorica e protostorica in Italia”.

1999 Dicembre – Inizia la collaborazione con la Prof. Lucia Sarti e la Dott. Giovanna Pizziolo per la progettazione di un GIS per la gestione e l’analisi del patrimonio archeologico dell’area di Sesto Fiorentino.

1999 Ottobre – Collabora con il gruppo di lavoro coordinato dall’Arch. Rita Micarelli in qualità di consulente GIS al progetto di "Rinaturalizzazione delle sponde del Fiume Magra nel territorio del Comune di Filattiera" per conto del Comune di Filattiera (Ms). Tale consulenza riguarda l’analisi storica sulle dinamiche di trasformazione di un tratto del bacino del Magra quale verifica di fattibilità per l’inserimento paesaggistico di una cassa di laminazione. Ciò ha previsto l’analisi diacronica della cartografia storica sette-ottocentesca e di quella attuale all’interno di un GIS.

1999 Aprile-Maggio – Collabora alla didattica all’interno del corso istituzionale «Geografia applicata» (Istituto di Geografia, Università di Firenze) con un ciclo di lezioni sui GIS vettoriali e sull’uso del software ArcView.

1999 Marzo - Marzo 2000 – Lavora come ‘collaboratore di ricerca’ in qualità di ‘assegnista’ nel campo della geografia presso l’Istituto di Geografia dell’Università degli Studi di Firenze sul progetto ‘Viabilità e luoghi storico culturali in Toscana’. Il progetto prevede la realizzazione di un GIS per lo studio delle antiche reti viarie della Toscana. In particolare sono state inserite e studiate nel GIS: la viabilità dedotta dal Catasto Leopoldino (c.a 1825) per sette comuni della Toscana meridionale e per la fascia costiera tirrenica fra Follonica e il confine con il Lazio; la viabilità, la toponomastica e le strutture storiche legate alla transumanza nella Toscana nordoccidentale.

1998 Novembre – Acquisizione, georeferenziazione e standardizzazione in coordinate UTM di una porzione della Cartografia Catastale 1:5000 e cartografia storica del XVIII sec. nell’ambito dell’analisi del tracciato della Via Aurelia per conto del Prof. Paolo Marcaccini.

1998 Novembre – Collabora alle attività del Laboratorio di Ecologia del Quaternario (Università degli Studi di Firenze) presso il quale lavora alla costruzione di un Sistema Informativo Geografico per la gestione e l’analisi del patrimonio archeologico e naturalistico del Bacino di Hisma (Giordania meridionale).

1998 Ottobre-Novembre – Svolge prestazioni relative alla configurazione hardware e software, configurazione della LAN per la gestione delle risorse e delle periferiche condivise, dell’upgrade del software e dell’upgrade dell’hardware presso l’Istituto di Geografia (Università degli Studi di Firenze).

1998 Ottobre – Partecipa in qualità di esperto informatico, per le specifiche conoscenze nel campo dell’analisi paleoambientale e delle analisi distributive dei siti archeologici, alla «Proposta metodologica e tecnica per la redazione del Piano e del Regolamento del Parco Nazionale del Vesuvio», coordinata dall’Architetto Stefano Crivelli.

1998 Settembre-Novembre – Formazione tecnica di alcuni laureandi presso l’Istituto di Geografia (Università degli Studi di Firenze) sulla digitalizzazione e georeferenziazione del Catasto Lorenese 1820-25.

1998 Maggio-Giugno – Tiene un ciclo di esercitazioni per laureandi dell’Istituto di Geografia (Università degli Studi di Firenze) sulla digitalizzazione di cartografia e sui problemi connessi alla georeferenziazione della cartografia storica.

1998 Febbraio – Partecipa al progetto ‘L’articolazione delle strutture storiche nel controllo del territorio e nell’organizzazione del paesaggio toscano. Censimento e prospettive di recupero delle emergenze architettoniche’ finanziato dal Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica.
1998 Gennaio – Partecipa al progetto strategico dell’Università degli Studi di Firenze ‘Viabilità e luoghi storico culturali in Toscana’ predisponendo la base cartografica per l'acquisizione digitale dei dati.

1997 Ottobre – Partecipa alla realizzazione del progetto ‘Per un GIS in aree umide costiere - COWET GIS’ finanziato dal Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica. Tale progetto ha ottenuto anche un finanziamento dell'Ateneo di Firenze per il 1998.
1997 Aprile – Inizia la collaborazione alle attività didattiche e di ricerca del Laboratorio Informatico (Istituto di Geografia, Università di Firenze) in relazione alle metodologie di acquisizione dei dati e strutturazione dei sistemi GIS.

1997 Marzo – Collabora alla didattica all’interno del corso istituzionale «Applicazioni di geografia» (Istituto di Geografia, Università di Firenze) sulla realizzazione di Modelli Digitali del Terreno all’interno dei GIS.

1997 Gennaio – Collabora alla didattica all’interno del corso istituzionale «Applicazioni di geografia» (Istituto di Geografia, Università di Firenze) con un ciclo di lezioni di alfabetizzazione informatica e sull’utlizzo delle reti locali.

1996 Novembre-Dicembre – Collabora alle attività del Laboratorio di Geografia (Istituto di Geografia, Università degli Studi di Firenze) effettuando la digitalizzazione di cartografia relativa all’area del Lago di Porta.

1996 Ottobre – Collabora con l’Istituto di Geografia (Università di Firenze) alla costituzione e progettazione del Laboratorio Informatico per lo studio e la didattica della Geografia. Svolge attività relative all’allestimento della strumentazione informatica, della rete locale e alla configurazione dei programmi GIS.

1996 Aprile-Maggio – Partecipa alla Missione Scientifica del Laboratorio di Ecologia del Quaternario (Università di Firenze) nel deserto della Giordania meridionale. Durante la missione, diretta dal Prof. Edoardo Borzatti von Löwenstern dell’Istituto di Antropologia dell’Università di Firenze, sono stati effettuati surveys mirati all’analisi e documentazione fotografica dei siti preistorici.

1993/1994 – Collabora alla realizzazione della guida I paesaggi delle Alpi Apuane, a cura di Giorgio Pizziolo, Firenze, 1994.
1992 Aprile-Maggio – Partecipa alla Missione Scientifica del Laboratorio di Ecologia del Quaternario (Università di Firenze) nel deserto della Giordania meridionale. Durante la missione, diretta dal Prof. Edoardo Borzatti von Löwenstern dell’Istituto di Antropologia dell’Università di Firenze, sono stati effettuati surveys che hanno condotto alla individuazione di numerosi insediamenti e incisioni rupestri di epoca preistorica.
1991 Aprile-Giugno – Collabora con il Prof. Paolo Marcaccini alla revisione toponomastica della Cartografia Tecnica Regionale della Regione Toscana.
1989 – Collabora alla documentazione degli scavi subacquei a Porto Azzurro (Isola d’Elba) diretti dal Dott. Enrico Ciabatti.

1983 – Inizia l’attività professionale di fotografo che lo porterà a pubblicare immagini su libri e riviste di carattere sia scientifico che divulgativo, fra le quali Archeologia Viva.

ESPERIENZE FORMATIVE
2001 Ottobre – Inizia a frequentare il Corso di Dottorato in Archeologia Medievale presso il Dipartimento di Archeologia e Storia delle Arti dell’Università degli Studi di Siena con un progetto su «Le dinamiche di trasformazione del paesaggio. Analisi geo-storica a fonti integrate in ambiente GIS nel territorio della Val di Cornia».
2001 Maggio – Frequenta la "Aerial Archaeology Research School" Siena-Ampugnano, promossa dall'Università degli Studi di Siena e da English Heritage.
2000 Novembre-Dicembre – Frequenta il «Corso di aggiornamento teorico e applicativo di GIS su territori con beni culturali diffusi: percezione, rilievo e comunicazione del paesaggio naturale e archeologico» organizzato dalla Scuola Normale di Pisa.
1999 Dicembre – Frequenta in qualità di borsista CNR l’‘XI Ciclo di Lezioni sulla Ricerca Applicata in Campo Archeologico’, Pontignano (Siena), sul tema «Remote Sensing in Archaeology», organizzato dal Dipartimento di Archeologia e Storia delle Arti dell’Università degli Studi di Siena in collaborazione con il CNR.
1997 Ottobre-Dicembre – Frequenta il corso‘I Sistemi Informativi Geografici e l’uso di ArcView’ tenuto dal Dott. G. Andreani presso l’Istituto di Geografia dell’Università degli Studi di Firenze.
1995 Dicembre – Frequenta in qualità di borsista CNR il ‘VII Ciclo di Lezioni sulla Ricerca Applicata in Campo Archeologico’ Pontignano (Siena) sul tema ‘Informative Systems and Geographical Networks in Archaeology: GIS-INTERNET’, organizzato dal Dipartimento di Archeologia e Storia delle Arti dell’Università degli Studi di Siena in collaborazione con il CNR.
1995 Ottobre – Frequenta il «Corso introduttivo all’uso del GIS Idrisi per Windows», tenuto dal Dott. G. Mori presso l’Istituto di Geografia dell’Università degli Studi di Firenze.
1995 Marzo-Aprile – Frequenta il corso «Introduzione ai Sistemi Informativi Geografici» tenuto dal Dott. G. Mori e dall’Arch. A. Boncompagni presso l’Istituto di Geografia dell’Università degli Studi di Firenze.
1995 Febbraio – Frequenta il corso «Il mondo di Internet» presso il Ce.S.I.T. dell’Università degli Studi di Firenze.
1990 - Entra a far parte della Società Italiana di Ecologia Umana.



Pubblicazioni
Astori M., De Silva M., «Agricoltura: la risicoltura nelle Filippine», Seminario di Scienze Antropologiche, vol. VIII. pp. 45 - 61, 1986.
De Silva M., «An Archaeological GIS in the Hisma Basin», in Atti del II congresso internazionale su ‘Science and technology for the safeguard of cultural heritage in the Mediterranean Basin (Paris 5-9 July 1999)’, Elsevier, Paris, 2000, pp. 331-334.
Azzari M., De Silva M., Marcaccini P., «Road network and cultural places in Tuscany», in Atti del II congresso internazionale su ‘Science and technology for the safeguard of cultural heritage in the Mediterranean Basin (Paris 5-9 July 1999)’, Elsevier, Paris, 2000, pp. 1189-1192.
De Silva M., Pizziolo G., «Setting up a ‘human calibrated’ anisotropic cost surface for archaeological landscape investigation», in Z. Stančič and T. Veljanovski (ed.), Computing Archaeology for Understanding the Past CAA 2000. Computer Applications and Quantitative Methods in Archaeology. Proceedings of the 28th Conference Ljubliana, April 2000,. BAR International Series 931, Archaeopress, Oxford, 2001, pp.279 - 286.
De Silva M., Fenu P., Pizziolo G., Sarti L. Viti S., «Sviluppi e problematiche di una ricerca in corso: un GIS per i contesti preistorici nell'area di Sesto Fiorentino (Fi)» Pre atti del Workshop Soluzioni Gis nell'informatizzazione dello scavo archeologico, organizzato dal Dipartimento di Archeologia e Storia delle Arti, area Medievale, dell' Università di Siena. Siena 9 giugno 2001. http://192.167.112.135/NewPages/ TESTIWORK/09.rtf
De Silva M., Fenu P., Pizziolo G., Sarti L., Viti S., «Verso un Sistema Informativo Geografico per lo studio dei contesti preistorici nell’area di Sesto Fiorentino (Firenze). Lo stato della ricerca», Rivista di Scienze Preistoirche, LI, 2000 - 2001, Firenze, 2001, pp.471 - 481.
Azzari M., De Silva M., Pizziolo G., «Le trasformazioni del litorale toscano dall’età moderna ad oggi: cartografia del passato e G.I.S.», in N. Negroni Catacchio (a cura di) Preistoria e protostoria in Etruria.Paesaggi d’acque. Ricerche e scavi. Atti del quinto incontro di studi (Sorano - Farnese, 12 - 14 maggio 2000), Centro Studi di Preistoria e Archeologia, Milano, 2002, Volume I, pp. 47 - 49.
Cassi L., De Silva M., Meini M., «Aspetti e problemi di geografia della popolazione: un approccio ed un supporto didattico (1a parte)», L’Universo, anno LXXXII N° 1., gennaio-febbraio 2002, Firenze, 61-70.
Cassi L., De Silva M., Meini M., «Aspetti e problemi di geografia della popolazione: un approccio ed un supporto didattico (2a parte)», L’Universo, anno LXXXII N° 2., marzo-aprile 2002, Firenze, 187-213.
De Silva M., Pizziolo G., Sarti L., «Dallo scavo al territorio: un GIS per la gestione integrata del patrimonio archeologico dell'area di Sesto Fiorentino - From excavation to territory: a GIS for an integrated management of the archaeological heritage in the Sesto Fiorentino area», Geostorie, Anno 10, nn. 1 2, aprile agosto 2002, pp. 25 – 27.
Azzari M., De Silva M., Pizziolo G., «Cartografie del passato e GIS per l’analisi delle trasformazioni del paesaggio – Cartography of the past and GIS for the analysis of landscape transformations», Geostorie, Anno 10, nn. 1 2, aprile agosto 2002, pp. 30 – 31.
De Silva M., «Lo studio dei tessuti viari storici in ambiente GIS. Fonti, software, oggetti geografici e database relazionali – The study of historical road networks in a GIS environment. Sources, software, geographical objects and relational databases», Geostorie, Anno 10, nn. 1 2, aprile agosto 2002, pp. 54 – 55.
De Silva M., Pizziolo G., Sarti L., «Dallo scavo al territorio: un GIS per la gestione integrata del patrimonio archeologico dell'area di Sesto Fiorentino - From excavation to territory: a GIS for an integrated management of the archaeological heritage in the Sesto Fiorentino area», in M. Azzari (a cura di) Beni culturali e ambientali e Geographic Information Systems, Firenze University Press, Firenze, 2002, CD-ROM.
Azzari M., De Silva M., Pizziolo G., «Cartografie del passato e GIS per l’analisi delle trasformazioni del paesaggio – Cartography of the past and GIS for the analysis of landscape transformations», in M. Azzari (a cura di) Beni culturali e ambientali e Geographic Information Systems, Firenze University Press, Firenze, 2002, CD-ROM.
De Silva M., «Lo studio dei tessuti viari storici in ambiente GIS. Fonti, software, oggetti geografici e database relazionali – The study of historical road networks in a GIS environment. Sources, software, geographical objects and relational databases», in M. Azzari (a cura di) Beni culturali e ambientali e Geographic Information Systems, Firenze University Press, Firenze, 2002, CD-ROM.
De Silva M., «La viabilità storica in Toscana: un Sistema Informativo Geografico per lo studio diacronico e funzionale dei tracciati viari», in G. Calafiore, C. Palagiano e E. Paratore (a cura di), Vecchi Territori, Nuovi Mondi: la Geografia nelle Emergenze del 2000 - Atti del XXVIII Congresso Geografico Italiano (Roma 18 - 22 giugno 2000), volume III, EDIGEO, Roma, 2003, pp.3280 –3289.
De Silva M., Pizziolo G., «Cartografia catastale lorenese per la ricostruzione del paesaggio storico: problematiche e stimoli relativi all’uso di una fonte complessa all’interno di un Sistema Informativo Geografico, il caso di Sesto Fiorentino - Lorenese Cadastral Cartography and GIS for the reconstruction of historical landscape: problems and issues in using a complex historical source, the Sesto Fiorentino case study», in M. Azzari (a cura di), III Workshop Beni Ambientali e Culturali e GIS – GIS e Internet, Firenze 2002, Firenze University Press, Firenze, 2003, CD-ROM.
De Silva M., «GIS and Historical Cartography in Coastal Zones: Integration of Different Sources to Analyse Landscape Transformation Processes», in CoastGIS ’03 – Fifth International Symposium on GIS and Computer Cartography for Coastal Zone Management – 16th-17th-18th October 2003 Genova, Italy – Proceedings, Genova 2003.
Balducci et alii, «Sesto Fiorentino: colture, ambiente e territorio in un progetto integrato di archeologia preistorica», in U. Thun Hohestein, M. Azzarello e A. Di Nucci (a cura di), Primo Convegno Nazionale degli Studenti di Antropologia, Preistoria e Protostoria, Ferrara, 8-10 Mggio 2004. Riassunti, Università degli Studi di Ferrara, Ferrara, 2003, pp. 43-44.
De Silva M., Pizziolo G., «GIS Analysis of Historical Cadastral Maps as a Contribution in Landscape Archaeology», in [Enter the Past] – The E-way into the Four Dimensions of Cultural Heritage CAA 2003 – Computer Applications and Quantitative Methods in Archaeology - Proceedings of the 31st Conference, Vienna, Austria, April 2003, BAR International Series 1227, Archaeopress, Oxford, 2004, pp.294-298 e CD-ROM.
De Silva M., Pizziolo G., «Geografia delle origini della sacralità nella montagna mediterranea», Atti del Convegno “La montagna mediterranea” (Castrovillari, Dicembre 2002) (titolo provvisorio, in corso di stampa).
De Silva M., Pizziolo G., «Signs, Place, Continuity and Changes: Chronological and typological integration of sources for Landscape Archaeology investigation in Tuscany», The reconstruction of archaeological landscapes through digital technologies – Proceedings of Italy-United States Workshop 2003, (in corso di stampa).
De Silva M., Pizziolo G., «Processi storici di trasformazione del paesaggio toscano: alcuni esempi di integrazione cronologica e metodologica delle fonti in ambiente GIS», in IV Workshop Beni Ambientali e Culturali e GIS, Firenze 2003, (in corso di stampa).
De Silva M., «Landscape of the Past: the Maremma Regional Park and the Grosseto Coastal Belt. Methodology and Technical Procedures», in “Beyond the Artifact – CAA 2004 – Computer Applications and Quantitative Methods in Archaeology – Proceedings of the 32nd Conference, Prato, Italy, April 2004”, BAR International Series, Archaeopress, Oxford, (in corso di stampa).
Baldi M., Carminati F., De Silva M., Pardi G., Pizziolo G., «A GIS application to ‘Thesaurus of Archaeological Toponymy’, an an archaeological place name gazetteer of Tuscany», in “Beyond the Artifact – CAA 2004 – Computer Applications and Quantitative Methods in Archaeology – Proceedings of the 32nd Conference, Prato, Italy, April 2004”, BAR International Series, Archaeopress, Oxford, (in corso di stampa).






TORNA