NomeMarta Caterina
    CognomeBottacchi
    Emailbottacchi@unisi.it
    Telefono Ufficio0559119449
    Membership
    ISAP (International Society for Archaeological Prospection)
    IEEE (Institute of Electrical and Electronics Engineers)


    Lingue Conosciute
    Buona conoscenza della lingua inglese parlata e scritta
    Limitata conoscenza della lingua francese scritta



    Conoscenze Informatiche
    Certificazione ECDL CAD conseguita il 24 Aprile 2008

    Sistemi operativi: Windows (95, 98, 2000, XP, Vista, 7)
    Software: pacchetto Office; navigazione in Internet (Internet Explorer, Mozzilla Firefox); software di grafica (Adobe Photoshop, Jasc Paint Shop Pro; Gimp); implementazione e creazione di data base geografici (Esri ArcGis 9.1); programmi di disegno al computer (Autodesk Autocad, Bentley Micro Station, Rhinoceros); elaborazione dei dati numerici in modelli 1D, mappe, sezioni, modelli 3D (Geoplot 3.1, IPI2win, Res2Dinv, Res2Dmod, Res3Dinv, Surfer 8, Rockware RockWorks, Abem Terrameter SAS 4000, Magmap 2000); analisi di immagini satellitari e fotografie aeree (Leica Erdas Imagine 8.7 Photogrammetry Suite, RSI Envi).

    Uso del gradiometro Fluxgate FM18 (Geoscan Research), del magnetometro GSM19 in modalità gradiometrica con effetto Overhauser (GEM Systems), del georesistivimetro OhmMapper (Geometrics), del georesistivimetro Terrameter SAS 1000 (Abem) e del sismografo Geode (Geometrics).

    Utilizzo della Stazione Totale e del GPS (Leica).

    Titoli di Studio e Corsi di Specializzazione
    15 Novembre 2014 - oggi - Università degli Studi di Siena
    Vincitrice di Assegno di Ricerca annuale per il Progetto di Ricerca dal titolo "Applicazione di metodologie di prospezione geoelettrica ad induizione per l’individuazione di siti archeologici in contesti urbani ed extraurbani". Settore Scientifico-disciplinare GEO/05 - Settore Concorsuale 04/A3

    1 Novembre 2012 - 31 Ottobre 2014 - Università degli Studi di Siena
    Vincitrice di Assegno di Ricerca della durata biennale per il Progetto di Ricerca dal titolo "Sistema remoto di consultazione ed inserimento dati relativi all’iter autorizzativo per impianti ad energie rinnovabili – SR_ER". Settore Scientifico-disciplinare GEO/05 - Settore Concorsuale 04/A3

    1 Aprile 2010 - 31 Ottobre 2012 - Università degli Studi di Siena
    Borsista post-dottorato "Studio dei parametri geologici e delle proprietà termiche del suolo attraverso misure in situ ed in laboratorio finalizzate alla realizzazione di una cartografia tematica delle Rese e delle conducibilità termiche del territorio della Regione Toscana"

    12 Marzo 2010 - Università di Ferrara
    Dottorato in Scienze e Tecnologie per l'Archeologia e i Beni Culturali - curriculum in Tecnologie per i Beni Culturali, con tesi dal titolo "Studio dell'efficacia dell'OhmMapper (Geometrics Inc.) per indagini geoelettriche in contesti archeologici".

    12 Dicembre 2006 - Università degli Studi di Siena
    Master Universitario di II livello in Geotecnologie per l’Archeologia tenuto presso il Centro di GeoTecnologie dell’Università degli Studi di Siena, con tesi in Metodologie Geofisiche per l’Archeologia dal titolo “Prospezioni Geoelettriche per lo studio dell'impianto urbanistico della città romana di Sentinum”

    5 Luglio 2005 - Università degli Studi di Genova
    Laurea in Conservazione dei Beni Culturali, indirizzo dei beni architettonici, archeologici e dell’ambiente con Tesi in Metodologie della Ricerca Archeologica dal titolo “Indagini geognostiche e loro applicazioni nel settore archeologico: una sperimentazione”
    relatore: prof. Maura Medri
    votazione 110/110 e lode

    Luglio 1999 - Genova
    Diploma presso l’Istituto Ravasco l.r.
    di Maturità Classica – Sperimentazione Brocca
    votazione 100/100


    Qualifica
    Referente del Laboratorio di Geotecnologie per l'Archeologia e i Beni Culturali

    Curriculum Accademico
    Co-relatore della tesi di Laurea di secondo livello in Geologia Applicata dal titolo “La Villa Romana di Sant’Imbenia (SS): integrazione e confronto di prospezioni geoelettriche e GPR per l’individuazione delle strutture sepolte”
    Tesista: Sandra Sciacca – 18 ottobre 2011
    Relatore: dott. Paolo Conti

    Co-relatore della tesi di Laurea di primo livello in Geotecnologie dal titolo “Misure di resistività elettrica finalizzate all’individuazione e alla caratterizzazione del possibile edificio del teatro nel sito della città romana di Sentinum (Sassoferrato - AN)”
    Tesista: Giulia Fagioli – 10 ottobre 2008
    Relatore: dott.ssa Sara Mariani

    Co-relatore della tesi di Master in GeoTecnologie per l’Archeologia “Indagini geoelettriche nel sito dell’ex-Mattatoio comunale di Rosarno (RC)”
    Tesista: Sapio Gianluca – 28 marzo 2008
    Relatore: dott. Fabio Mantovani

    Co-relatore della tesi di Master in GeoTecnologie per l’Archeologia “Indagini geoelettriche nell’area dell’Accademia di Villa Adriana (Tivoli-Roma)”
    Tesista: Annamaria Marras – 28 marzo 2008
    Relatore: dott. Fabio Mantovani

    Principali Attività Svolte
    PRINCIPALI PROGETTI

    Maggio 2015 - Studio archeologico e della possibilità di rinvenimento di ordigni bellici della II Guerra Mondiale Località Meleto - S. Barbara (Cavriglia - AR) e località S. Donato - Vignale (Figline Valdarno - FI). Studio bibliografico ed elaborazione di cartografie tematiche.

    Dicembre 2014 - Studio archeologico di valutazione dell’impatto degli interventi in Località S. Barbara (Cavriglia - AR). Elaborazione di cartografie tematiche.

    Maggio 2013 - Studio archeologico preventivo alla realizzazione di un fabbricato in provincia di Firenze, nel comune di Scandicci in località Grioli (Badia a Settimo).

    Settembre 2012 - Studio archeologico preventivo alla realizzazione di un fabbricato privato di tipo commerciale in provincia di Perugia, nel comune di Corciano presso l’ex Cooperativa Meccanica e in località Collestrada nella struttura del Centro Commerciale.

    Aprile 2011 - Aprile 2012 - "Portale dei Geopaesaggi della Regione Toscana": realizzazione di un portale dei paesaggi geologici della Regione Toscana, di un webGIS e di una cartografia turistica di itinerari geologico/culturali. http://www.geopaesaggitoscani.it/

    Novembre 2011 - Studio archeologico di valutazione dell’impatto degli interventi di realizzazione della nuova viabilità di accesso al polo industriale posto in Cavriglia Loc. Bomba – 2° lotto in località Porcellino, Comune di Figline Valdarno (AR)

    Agosto 2011 - Studio archeologico preventivo alla realizzazione di un fabbricato privato di tipo commerciale nelle località Pisa-Navicelli, Cascina, Livorno-Via di Levante e Collesalvetti.

    Gennaio 2010 - Studio archeologico e della possibilità di rinvenimento di ordigni bellici in comune di La Loggia (TO). Elaborazione di una carta del rischio archeologico.

    Novembre 2009 - Studio archeologico e della possibilità di rinvenimento di ordigni bellici in comune di Vecchiano (PI). Elaborazione di una carta del rischio archeologico.

    Ottobre 2009 - Studio archeologico nel comune di Terme Vigliatore (ME) per conto delle ferrovie dello Stato. Elaborazione di una carta del rischio archeologico.


    ATTIVITA' SUL CAMPO

    Giugno 2015 - Genova - Indagini geoelettriche finalizzate all'individuazione di infiltrazioni di umidità nei fondi dell’edificio condominiale sito a Genova in Via Giuseppe Ferrari 4.
    Impiego del georesistivimetro ad accoppiamento capacitivo.

    Ottobre 2014 - Mantova - Indagini geoelettriche finalizzate all'individuazione di infiltrazioni di umidità nella Basilica di S. Andrea.
    Impiego del georesistivimetro ad accoppiamento capacitivo.

    Maggio 2014 - Roma - Indagini geoelettriche finalizzate all'individuazione di cavità.
    Impiego del georesistivimetro ad accoppiamento capacitivo.

    Giugno 2013 - Cavriglia (Arezzo) - Indagini geoelettriche, GPR ed attività didattica nel sito della Pieve di San Giovanni (Cavriglia - AR) nell’ambito del Master in GeoTecnologie per l’Archeologia del Centro di GeoTecnologie dell’Università di Siena.
    Impiego di GPR e georesistivimetri ad accoppiamento capacitivo e ad accoppiamento galvanico.

    Luglio 2012 - Cavriglia (Arezzo) - Indagini geoelettriche, GPR ed attività didattica nel sito della Pieve di San Giovanni (Cavriglia - AR) nell’ambito del Master in GeoTecnologie per l’Archeologia del Centro di GeoTecnologie dell’Università di Siena.
    Impiego di GPR e georesistivimetri ad accoppiamento capacitivo e ad accoppiamento galvanico.

    Febbraio 2012 - Mantova - Indagini geoelettriche finalizzate all'individuazione di infiltrazioni di umidità negli edifici sacri.
    Impiego del georesistivimetro ad accoppiamento capacitivo.

    Gennaio 2012 – Ravenna – Indagini geoelettriche finalizzate al progetto di delocalizzazione serbatoi Adriatank nei depositi P.I.R. (Petrolifera Italo Rumena)
    Impiego del georesistivimetro ad accoppiamento capacitivo.

    Settembre 2011 – Larache - Marocco – Indagini geoelettriche e GPR finalizzate all’individuazione del bedrock e delle strutture sepolte della città antica di Lixus in collaborazione con il Dipartimento di Archeologia dell’Università degli Studi di Siena.
    Impiego del georesistiviemtro ad accoppiamento capacitivo e del GPR a doppia frequenza con antenne a 200 e 600 MHz.

    Dicembre 2010 – Sassari – Indagini geoelettriche e GPR finalizzate all’individuazione della villa romana di Sant’Imbenia in collaborazione con il Dipartimento di Scienze botaniche, ecologiche e geologiche dell’Università degli Studi di Sassari.
    Impiego del georesistiviemtro ad accoppiamento galvanico e del GPR a doppia frequenza con antenne a 200 e 600 MHz.

    Luglio 2010 – Marina di Pisa (PI) – Indagini Geoelettriche finalizzate all’individuazione del contenuto di umidità del sottosuolo. Sperimentazione in collaborazione con l’Istituto Universitario Sant’Anna di Pisa.

    Novembre 2009 e Giugno 2010 - Ponte in Valtellina (Sondrio) - Indagini geoelettriche finalizzate all'individuazione di infiltrazioni di umidità negli edifici sacri.
    Impiego del georesistivimetro ad accoppiamento capacitivo.

    Luglio 2009 – Rovereto (Trento) – Terza campagna di sperimentazione per la realizzazione di un sistema automatizzato di acquisizione di immagini da dirigibile mirato agli studi archeologici.

    Luglio 2009 – Castelleone di Suasa (AN) – Indagini geoelettriche per lo studio della città romana di Suasa nell’ambito della Summer School GROMA in collaborazione con il Dipartimento di Archeologia dell’Università di Bologna. Impiego di georesistivimetro ad accoppiamento capacitivo e del georesistivimetro ad accoppiamento galvanico.

    Aprile 2009 – Sassoferrato (Ancona) – Indagini geoelettriche ed attività didattica nel sito della città romana di Sentinum nell’ambito del Master in GeoTecnologie per l’Archeologia del Centro di GeoTecnologie dell’Università di Siena. Impiego di georesistivimetri ad accoppiamento capacitivo e ad accoppiamento galvanico.

    Settembre 2008 – Rovereto (Trento) – Seconda campagna di sperimentazione per la realizzazione di un sistema automatizzato di acquisizione di immagini da dirigibile mirato agli studi archeologici.

    Luglio 2008 – Sassoferrato (Ancona) – Indagini geoelettriche nel sito della città romana di Sentinum finalizzate all'individuazione dell'edificio del teatro.
    Impiego del georesistivimetro ad accoppiamento capacitivo.

    Giugno 2008 – Marzabotto (Bologna) – Indagini geoelettriche per lo studio della città etrusca di Marzabotto nell’ambito della Summer School GROMA in collaborazione con il Dipartimento di Archeologia dell’Università di Bologna. Impiego di georesistivimetro ad accoppiamento capacitivo e del georesistivimetro ad accoppiamento galvanico.

    Aprile 2008 – Sassoferrato (Ancona) – Indagini geoelettriche e GPR ed attività didattica nel sito della città romana di Sentinum nell’ambito del Master in GeoTecnologie per l’Archeologia del Centro di GeoTecnologie dell’Università di Siena. Impiego di GPR e di georesistivimetri ad accoppiamento capacitivo e ad accoppiamento galvanico.

    Gennaio/Febbraio 2008 - Rosarno (Reggio Calabria) - Indagini geoelettriche per l'individuazione delle aree a maggiore potenziale archeologico nel sito di un'area santuariale greca all'interno dell'ex mattatoio comunale. Impiego di geoeresistivimetro ad accoppiamento capacitivo.

    Gennaio 2008 - Correzzana (Milano) - Indagini geoelettriche nell'ambito dello studio di monitoraggio e bonifica del sito "ex Antibioticos". Impiego di geoeresistivimetro ad accoppiamento galvanico.

    Ottobre 2007 – Tivoli (Roma) – Indagini geoelettriche per l’individuazione di strutture sotterranee nell’area dell’Accademia di Villa Adriana. Impiego di georesistivimetro ad accoppiamento galvanico.

    Settembre 2007 – Marzabotto (Bologna) – Indagini geoelettriche ed attività didattica nel sito della città etrusca di Marzabotto in collaborazione con il Dipartimento di Archeologia dell’Università di Bologna. Impiego di georesistivimetro ad accoppiamento galvanico.

    Settembre 2007 – Vieste (Foggia) – Indagini geoelettriche finalizzate all’individuazione delle miniere di selce di epoca neolitica nell’ambito del PRIN “Geotecnologie applicate alla ricostruzione paleomorfologica e allo studio delle modalità di approvvigionamento e circolazione della selce”. Impiego di georesistivimetro ad accoppiamento galvanico.

    Giugno 2007 – Rovereto (Trento) – Campagna di sperimentazione per la realizzazione di un sistema automatizzato di acquisizione di immagini da dirigibile mirato agli studi archeologici.

    Giugno 2007 – Burnum (Drniš, Croazia) – Indagini geoelettriche per lo studio del castrum romano di Burnum nell’ambito della Summer School GROMA in collaborazione con il Dipartimento di Archeologia dell’Università di Bologna. Impiego di georesistivimetro ad accoppiamento capacitivo.

    Maggio 2007 – Trento – Indagini geoelettriche all’interno della chiesa di Santa Maria Maggiore per l’individuazione di strutture precedenti alla costruzione della Chiesa Settecentesca, sotto la direzione del Dipartimento di Archeologia dell’Università degli Studi di Bologna. Impiego di georesistivimetro ad accoppiamento capacitivo.

    Maggio 2007 – Tivoli (Roma) – Indagini geoelettriche per l’individuazione di strutture romane sotterranee nell’area dell’Accademia di Villa Adriana. Impiego di georesistivimetro ad accoppiamento capacitivo.

    Maggio 2007 – Sesto Fiorentino (Firenze) – Indagini geoelettriche per l’individuazione di strutture archeologiche sotterranee nei pressi del cantiere per la costruzione della TAV nel tratto Bologna-Firenze. Impiego di georesistivimetri ad accoppiamento capacitivo e ad accoppiamento galvanico.

    Aprile 2007 – Sassoferrato (Ancona) – Indagini geoelettriche ed attività didattica nel sito della città romana di Sentinum nell’ambito del Master in GeoTecnologie per l’Archeologia del Centro di GeoTecnologie dell’Università di Siena. Impiego di georesistivimetri ad accoppiamento capacitivo e ad accoppiamento galvanico.

    Gennaio-Marzo 2007 – Aulla (Massa) – Indagini geoelettriche finalizzate alla ricostruzione 3D della paleofrana di Aulla. Impiego di georesistivimetri ad accoppiamento capacitivo e ad accoppiamento galvanico.

    Novembre 2006 – San Gimignano (Siena) – Indagini geoelettriche nel sito della “villa romana” al fine di individuare posizione e estensione delle strutture sepolte. Impiego di georesistivimetro ad accoppiamento capacitivo.

    Agosto 2006 – San Gimignano (Siena) – Indagini geoelettriche nel sito della “villa romana” al fine di individuare posizione e estensione delle strutture sepolte. Impiego di georesistivimetro ad accoppiamento capacitivo.

    Luglio-Agosto 2006 – Sassoferrato (Ancona) – Indagini geoelettriche nel sito della città romana di Sentinum. Impiego di georesistivimetro ad accoppiamento capacitivo.

    Maggio 2006 – Sassoferrato (Ancona) – Indagini geoelettriche nel sito della città romana di Sentinum. Impiego di georesistivimetro ad accoppiamento capacitivo.

    Novembre-Gennaio 2006 – Sesto Fiorentino (Firenze) – Catalogazione attraverso Data Base del materiale rinvenuto durante gli scavi svoltisi nel sito di Sesto Fiorentino per conto del Museo Fiorentino di Preistoria Paolo Graziosi.

    Settembre-Ottobre 2005 – Sassoferrato (Ancona) – Campagna di scavo archeologico nel sito della città romana di Sentinum.

    Settembre-Ottobre 2004 – Sassoferrato (Ancona) – Campagna di scavo archeologico nel sito della città romana di Sentinum.

    Agosto-Settembre 2004 – Sassoferrato (Ancona) – Campagna di Prospezioni Magnetometriche nel sito della città romana di Sentinum.

    Luglio-Agosto 2004 – Sanremo (Imperia) – Campagna di scavo archeologico nella Villa Romana della Foce.

    Ottobre 2003 – Sanremo e Bussana (Imperia) – Campagna di Prospezioni Magnetometriche nel sito delle Ville Romane della Foce e di Bussana.

    Settembre-Ottobre 2003 – Sassoferrato (Ancona) – Campagna di scavo archeologico nel sito della città romana di Sentinum.

    Settembre-Ottobre 2003 – Sassoferrato (Ancona) – Campagna di Prospezioni Magnetometriche nel sito della città romana di Sentinum.

    Giugno-Luglio 2003 – Sassoferrato (Ancona) – Campagna di Prospezioni Magnetometriche nel sito della città romana di Sentinum.

    Settembre-Ottobre 2002 – Sassoferrato (Ancona) – Campagna di scavo archeologico nel sito della città romana di Sentinum.

    ATTIVITA' DIDATTICHE

    A.A. 2012-2013: Docenza del corso di Metodi di prospezione geofisica per l’archeologia (32 ore) nell’ambito del Master in GeoTecnologie per l’Archeologia dell’Università degli Studi di Siena.

    A.A. 2011-2012: Docenza del corso di Metodi di prospezione geofisica per l’archeologia nell’ambito del Master in GeoTecnologie per l’Archeologia dell’Università degli Studi di Siena.

    A.A. 2010-2011: Docenza del corso di Metodi e Tecnologie Geofisiche nell’ambito del Master in GeoTecnologie per l’Archeologia dell’Università di Siena.

    22-23 Luglio 2010 - Castelleone di Suasa (AN) – Survey didattico nella città romana di Suasa (AN) nel contesto della Summer School dal titolo “Seeing Beneath The Soil” organizzata dal Dipartimento di Archeologia dell’Università di Bologna.

    A.A. 2009-2010: Docente del corso di Metodi e Tecnologie Geofisiche nell’ambito del Master in GeoTecnologie per l’Archeologia dell’Università di Siena.

    6-8 Luglio 2009 – Castelleone di Suasa (AN) – Tutor durante il survey didattico nella città romana di Suasa (AN) nel contesto della Summer School dal titolo “Seeing Beneath The Soil” organizzata dal Dipartimento di Archeologia dell’Università di Bologna.

    3 Luglio 2009 – Ravenna – Seminario dal titolo "Indagini geoelettriche in contesti archeologici: indagini di resistività, strumentazione e casi di studio" nel contesto della Summer School dal titolo “Seeing Beneath The Soil” organizzata dal Dipartimento di Archeologia dell’Università di Bologna.

    A.A. 2008-2009: Docente del corso di Metodi e Tecnologie Geofisiche nell’ambito del Master in GeoTecnologie per l’Archeologia dell’Università di Siena.

    9-11 Giugno 2008 – Marzabotto (Bologna) – Tutor durante il survey didattico nella città etrusca di Marzabotto (Bologna) nel contesto della Summer School dal titolo “In profondità senza scavare” organizzata dal dipartimento di Archeologia dell’Università di Bologna.

    7 Giugno 2008 – Ravenna – Seminario dal titolo "Indagini geoelettriche in contesti archeologici: indagini di resistività, strumentazione e casi di studio" nel contesto della Summer School dal titolo “In profondità senza scavare” organizzata dal Dipartimento di Archeologia dell’Università di Bologna.

    A.A. 2007-2008: Collaborazione all’attività didattica del corso di Metodi e Tecnologie Geofisiche nell’ambito del Master in GeoTecnologie per l’Archeologia dell’Università di Siena.

    21 Novembre 2007 – San Giovanni Valdarno (AR) – Lezione dal titolo “GeoTecnologie per l’archeologia preventiva e casi studio: le indagini geofisiche” nel contesto del Corso di Perfezionamento in archeologia preventiva e valutazione del rischio archeologico organizzato dal Centro di GeoTecnologie dell’Università di Siena.

    3-9 Giugno 2007 – Drniš (Croazia) – Tutor durante il survey nel castrum romano di Burnum nel contesto della Summer School dal titolo “In profondità senza scavare” organizzata dal Dipartimento di Archeologia dell’Università di Bologna e il Museo Civico di Drniš.

    31 Maggio 2007 – Acquaviva Picena (Ascoli Piceno) – Tutor durante il laboratorio di geofisica nel contesto della Summer School dal titolo “In profondità senza scavare” organizzata dal Dipartimento di Archeologia dell’Università di Bologna e il Museo Civico di Drniš.

    A.A. 2006-2007: Collaborazione all’attività didattica del corso di Metodi e Tecnologie Geofisiche nell’ambito del Master in GeoTecnologie per l’Archeologia dell’Università di Siena.


    Pubblicazioni
    Testone V., Longo V., Bottacchi Marta C., Mameli P. (2014): Use of Integrated Geophysical Methods to Investigate a Coastal Archaeological Site: the Sant’Imbenia Roman Villa (Northern Sardinia, Italy). In Archaeological Prospection, DOI: 10.1002/arp.1493, September 2014.

    Galiberti A., Salvini R., Tarantini M., Mantovani F., Bottacchi M., Callegari I., Lino M., Martino F.M., Rossi C. & Mondet M. (2011): Mining landscape and mines. integrating digital aerial photogrammetry and geophysical prospecting in Gargano area (Italy). in “Hidden Landscapes of Mediterranean Europe. Cultural and methodological biases in pre- and protohistoric landscape studies”. BAR International Series 2320, Archeopress, Oxford, 2011. ISBN 9781407309033.

    G. Bigliardi, M. Bottacchi, S. Cappelli, F. Duca, V. Turco, Portale dei GeoPaesaggi della Regione Toscana, poster esposto presso 6a Riunione del GIT - Geology and Information Technology Group, Molfetta (BA) 14-15-16 Giugno 2011.

    Bottacchi M., Colonna T., Mantovani F., Medri M., Application of the OhmMapper resistivity-meter to detect the theatre of Sentinum Roman town by using 3D resistivity model, 8th International Conference on Archaeological Prospection, Paris, Settembre 2009. Talk.

    Bottacchi M., Medri M., Studio dell’efficacia del georesistivimetro OhmMapper in un contesto archeologico: studio dell'impianto urbanistico della città romana di Sentinum (Sassoferrato - AN), Workshop in Metodi Geofisici Applicati al Monitoraggio Ambientale, 84° Congresso Nazionale della Società Geologica Italiana, Sassari, Settembre 2008. Talk.

    Bottacchi M., Colonna T., Mariani S., Mantovani F., Medri M., Study of the effectiveness of the OhmMapper resistivity-meter for 3d investigation in Sentinum Roman town, 33rd International Geological Congress, Oslo, Agosto 2008. Talk.

    Colonna T., Bottacchi M., Gigliuto A., Mantovani F., Mariani S., Tangari D., Tognoni A., Analysis of 2D and 3D electrical resistivity models for the study of a polluted site investigated by OhmMapper, 33rd International Geological Congress, Oslo, Agosto 2008. Poster.

    Bottacchi M., Iannelli M. T., Mantovani F., Paoletti M., Sapio G., Application of the new OhmMapper (Geometrics) resistivity-meter for subsoil investigation in the greek sanctuary of Medma colony (Rosarno, Italy), Sixth World Archaeological Congress, Dublino, Giugno 2008. Talk.

    Bottacchi M., "Indagini geoelettriche a Sentinum", in M.Medri (a cura di), "Sentinum 295 a.C. - Sassoferrato 2006: 2300 anni dopo la battaglia. Una città romana tra storia e archeologia", 2008, pp. 371-376.

    Bottacchi M., Hay S., "Dati delle prospezioni magnetometriche", in M. Medri, "Sentinum. Ricerche in corso I", 2008, pp. 60-82.

    Cavalieri M., Bottacchi M., Mantovani F., Ricciardi, G., Misure di resistività mediante OhmMapper finalizzate allo studio del sito di Torraccia di Chiusi, Archeologia e Calcolatori n. XVIII, 2007.

    Mantovani F., Bottacchi M., “Indagini geoelettriche applicate all’archeologia”, Archeonews anno Terzo, Numero XXXIII, p. 6.

    Bottacchi M, “Prospezioni Magnetometriche a Sentinum” pannello esposto nella sezione poster “Argomenti in corso di studio su Sentinum” in occasione del convegno internazionale “Una città Romana tra storia e archeologia. Sentinum 295 a.C. - Sassoferrato 2006. A 2300 anni dalla battaglia”.
    Sassoferrato 21-23 Settembre 2006.

    Novembre 2004 Genova
    Foto originali per il CD-Rom multimediale “Lo scavo stratigrafico da Nino Lamboglia a oggi” realizzato dall’Università degli Studi di Genova per la mostra “I Liguri. Un antico popolo europeo tra Alpi e Mediterraneo”






    TORNA