4 Master in GeoTecnologie per l’Archeologia

Il 26 Gennaio parte, per il quarto anno consecutivo, il Master Universitario di II livello in GeoTecnologie per l'Archeologia.
Il Master ha l’intento di formare studiosi e professionisti altamente qualificati, in grado di coniugare ed integrare tematiche umanistiche e geotecnologiche attraverso l’applicazione di metodologie innovative di indagine ed interpretazione dei contesti archeologici.

Il Master in GeoTecnologie per l’Archeologia affronta i tre momenti fondamentali della ricerca archeologica:

Prospezione archeologica
Prima di effettuare una campagna di scavo è necessario approcciare il campo con tecniche di prospezione non invasive, quali il telerilevamento, la fotogrammetria, i sistemi di posizionamento satellitari (GPS) e la geofisica applicata. Tutte queste metodologie rappresentano uno strumento di identificazione e contestualizzazione fondamentale per la salvaguardia del nostro patrimonio culturale.
Scavo e interpretazione delle evidenze archeologiche
Per la comprensione dei processi di formazione ed evoluzione dei depositi antropici è cruciale possedere una buona padronanza del metodo scientifico di indagine e interpretazione dei dati archeologici. Particolare attenzione è rivolta ai principi metodologici del rilievo archeologico e al trattamento dei dati in relazione alla loro archiviazione e gestione.
Organizzazione, gestione e diffusione dei dati
L’ultimo decennio ha visto un notevole incremento dell’impiego di tecnologie informatiche negli ambiti più diversi della ricerca archeologica ma sono sicuramente GIS – Geographic Information System e RDBMS - Relational Database Management System ad aver riscosso un importante successo, prima come sistemi per la gestione globale dei dati archeologici di provenienza stratigrafica, poi come strumenti decisivi nell’interpretazione dei contesti archeologici.
Il lavoro dell'archeologo trae inoltre un notevole aiuto dalle rappresentazioni del dato attraverso modellazioni 3D sia per finalità analitiche che per scopi divulga





(Maria Cristina Salvi - 17:02 26-1-2009)



TORNA