Nuovi Test per il Radgyro

I ricercatori del CGT dell'Università di Siena in collaborazione con i colleghi dell'Università di Ferrara e dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare hanno realizzato nuovi test di sincronizzazione di segnali elettromagnetici a bordo del velivolo Radgyro. Per la prima volta sono stati acquisiti dati in diverse regioni dello spettro elettromagnetico (gamma, termico e visibile) in modo simultaneo e sincronizzato. L'analisi dei risultati richiederà parecchi mesi di sviluppo software e aprirà nuove frontiere nell'impiego di questo velivolo nel campo dell'Homeland Security.

Grazie a questi test è stato possibile individuare ulteriori potenzialità hardware da sviluppare a bordo del Radgyro, soprattutto per incrementare la potenza di calcolo a bordo.





(Daniele Simoncini - 10:48 1-12-2015)



TORNA