Costituzione Rete di Imprese “CGT GROUP”

In data 13 Luglio 2015 è stata formalizzata in base alla L. 30/07/2010, n. 122 la costituzione presso la Camera di Commercio di Arezzo della Rete di Imprese “CGT GROUP” .

Una rete di imprese tra le società spin off  del Centro di GeoTecnologie (CGT) i loro consorzi e alcune antiche importanti società che operano nel settore delle scienze della Terra:

  • CGT SpinOff s.r.l. (Società spin off dell’Università di Siena);
  • Consorzio GEO Sinergy  (Consorzio partecipato da spin off del CGT);
  • Consorzio ISGE (Consorzio partecipato da spin off del CGT);
  • Form&It (Società individuale nel settore della formazione);
  • Geo-Resource s.r.l. (Società spin off dell’Università di Siena);
  • GeoExplorer s.r.l. (Società start-up accademica dell’Università di Siena con la qualifica di impresa sociale);
  • Geomap s.r.l. (La più antica società italiana di fotogeologia e telerilevamento)
  • Geotecnology & Green Energy Maroc s.r.l. (Società marocchina nel settore delle energie rinnovabili).
  • Litografia Artistica Cartografica (LAC) s.r.l. (La più antica società italiana per la stampa di cartografia geologica e geotematica);
  • PetroLogic Synergy (PLS) s.r.l. (Società spin off dell’Università di Siena)
  • Société Marocaine de Géo-Technologies (SMG) s.r.l. (Società spin off dell’Université Cadi Ayyad di Marrakech e dell’Università di Siena);

La Rete di Imprese, che avrà sede presso l’Incubatore di imprese di Cavriglia a cui il CGT collabora da tempo, costituisce oggi la maggiore concentrazione di società italiane che opera nel settore delle Applicazioni della Geologia e lo Studio del Territorio, dell’Ambiente e delle sue risorse. Il Gruppo prevalentemente costituito da spin off dell’Università di Siena si avvale del know-how del CGT, di alcune società Toscane di lunghissima esperienza nel settore geologico e di società straniere a sottolineare la vocazione internazionale del gruppo.
Il coordinamento delle attività svolte dalle Imprese e dai Consorzi e le relazioni stabilite con strutture universitarie e enti di ricerca consentono di riunire risorse capaci di svolgere attività complesse ed interdisciplinari in Italia e nel mondo in un settore con importanti prospettive di sviluppo, in cui, specialmente a livello internazionale, l’Italia era poco presente.





(Daniele Simoncini - 14:52 26-8-2015)



TORNA