Joint Laboratory for Airborne Researches : Descrizione

 

JLAR nasce con lo scopo di valorizzare competenze ed anni di ricerca del CGT nel settore del telerilevamento e della geofisica airborne.

Il laboratorio prende spunto dalla collaborazione tra il Centro di GeoTecnologie e l’ Istituto Nazionale di Fisica Nucleare ed è composto da ricercatori dell’ Università di Siena e del Dipartimento di Fisica dell’ Università di Ferrara.

Le attività di ricerca del laboratorio si concentrano nei campi del remote sensing, degli studi di fattibilità e nello sviluppo di software ed algoritmi per la ricerca scientifica.

 

Le tecnologie per telerilevamento nella disponibilità del JLAR permettono di partecipare a progetti di ricerca negli ambiti, tra gli altri, della geologia, della pianificazione territoriale, della protezione dell’ambiente, della geofisica applicata e nucleare, dell’ agricoltura di precisione e nella copertura dei suoli e della ricerca mineraria.

 

 

 

 

 

 

Grazie alla collaborazione con il CGT Spinoff s.r.l. GROUP il laboratorio ha accesso ad un velivolo, chiamato RadGyro, attrezzato per misure multiparametriche. I sensori a disposizione coprono gran parte dello spettro elettromagnetico: gamma, visibile, infrarosso vicino ed infrarosso termico.