Borse di Ingresso al CGT

La prima posizione nello Staff del CGT è la Borsa di ingresso a cui si accede generalmente dopo il periodo di Tirocinio

Il buon esito del Tirocinio è elemento di preferenza per l’assegnazione della "Borsa di Ingresso al CGT".

La Borsa di ingresso al CGT è una  borsa di ricerca universitaria post laurea, assegnata tramite bando pubblico, per titoli e/o colloquio e bandita secondo le modalità previste dalla Università degli Studi di Siena. Sono espletati uno o due bandi di questo tipo ogni anno.

Queste borse sono interamente coperte con risorse economiche del CGT, derivanti da Fondi di ricerca, Contratti e  Convenzioni di consulenza di ricerca o da fondi messi a disposizione dalla Fondazione Masaccio o dalle Società Spin Off del CGT.

L'importo della Borsa di ingresso del CGT è di € 10.000 all'anno netti (importo mensile netto € 833). La durata di queste borse è annuale rinnovabile. Il borsista ha alloggio gratuito al Collegio del CGT (paga solo Utenze e Condominio per un totale di € 45 mensili). Compatibilmente con le attività del laboratorio dove il borsista lavora, può seguire gratuitamente i Professional Course, Short Course del CGT.

Frequentemente i borsisti del CGT accedono a posti di Dottorato di ricerca in una delle Scuole di Dottorato a cui il Centro di Geotecnologie partecipa.

Dottorati possono essere inseriti con precise responsabilità personali nella organizzazione di progetti di ricerca e consulenza del CGT.

 

Per informazioni sulle Borse di Ingresso al CGT e sui Dottorati delle Scuole a cui il CGT partecipa, contatta il Coordinamento delle Attività di Ricerca-Consulenza.