2011

 

Il 2011 è caratterizzato dal rafforzamento delle relazioni del CGT con la realtà economica e industriale locale e regionale e con il progressivo sviluppo delle relazioni culturali e formative internazionali.

I maggiori eventi del 2011 sono:
  • la costituzione del Polo Tecnologico Pietre Toscane;
  • la istituzione presso il CGT dell’Istituto di Formazione e Ricerca della Federazione Italiana UNESCO;
  • lo sviluppo delle attività del CGT presso l’Incubatore di imprese di Cavriglia;
  • il consolidamento del CGT SpinOff srl e la preicubazione di una nuova società spin off;
  • la Costituzione presso il CGT della Associazione delle Società di Geofisica (ASG).
Nel 2011, il CGT, il Centro Servizi “Garfagnana Ambiente e Sviluppo”, la Soc. Marmo e Macchine spa e  la Camera di Commercio di Lucca costituiscono il “Polo Tecnologico Pietre Toscane”, uno dei dieci Poli di Innovazione per triennio 2011-2014 istituiti dalla Regione Toscana con finanziamenti POR “Competitività regionale e occupazione FERS 2007. 

Il “Polo Tecnologico Pietre Toscane” identifica il Polo di Innovazione per lo sviluppo di soluzioni innovative e il trasferimento tecnologico necessari al settore delle pietre ornamentali e dei materiali naturali da costruzione. 
Alla fine del 2011 partecipano al Polo Pietre Toscane 42 aziende del settore della coltivazione e trasformazione delle pietre ornamentali per un fatturato complessivo di € 314.419.000 e che impiegano 6.343 addetti, è obiettivo del progetto nell’arco di tre anni superare le 80 imprese associate.
Il Polo è finalizzato allo sviluppo di progetti di trasferimento tecnologico dal settore ricerca alle imprese che potranno avvalersi di finanziamenti regionali dedicati.
Il CGT è l’unico Organismo di Ricerca di questo polo tecnologico. Esso rappresenta per il Centro 
una straordinaria opportunità per rafforzare le relazioni con il mondo del lavoro e per offrire alle aziende, di un importante settore economico come quello dell’edilizia, possibilità di interazione con le attività di ricerca applicata e di sviluppo del CGT. Queste opportunità costituiscono anche un'importante occasione di collocamento lavorativo dei masteristi e di sviluppo di imprese spin off universitarie collegate alla ricerca di sviluppo e al trasferimento tecnologico alle imprese.
Il CGT svolgerà le azioni di promozione di progetti per le aziende e di ricerca di adesioni al Polo di nuove imprese tramite un apposito “sportello” dedicato con sede nel Centro Servizi dell’Incubatore di Imprese del Comune di Cavriglia. Per questa attività rivolta alle imprese il CGT si avvarrà anche :
  • dei contributi della Regione Toscana “Aiuti alle PMI per l’acquisizione di servizi qualificati "In attuazione del POR/FESR 2007-2013, PAR FAS 2007-2013 e PRSE 2007-2010";
  • del Credito d’imposta 2011 per imprese che finanziano progetti di ricerca in Università in base al DL 70/2011 “Decreto legge sviluppo”.
Nel 2011 è stato stipulato un accordo quadro tra l’Università di Siena e la Federazione Italiana Club UNESCO per la istituzione presso il CGT dello ”Istituto di Formazione e Ricerca della Federazione Italiana Club UNESCO”.
L’Istituto di Formazione e Ricerca della Federazione Italiana Club UNESCO (FICLU) ha il compito di promuovere, organizzare, coordinare e svolgere attività di formazione e di ricerca nei diversi settori di interesse dell’UNESCO, di organizzare corsi di studio e di seminario sulle tematiche base dell’UNESCO, di promuovere la ricerca, l’organizzazione sistematica di materiale e pubblicazioni UNESCO o di agenzie ONU affini negli ambiti specifici: Educazione, Scienza, Cultura e Comunicazione.


Obiettivi dell’Istituto sono:
  • incrementare la relazioni tra Università e realtà internazionali, favorendo presso la nuova sede attività culturali e formative;
  • offrire possibilità di sviluppo della ricerca sia in termini di opportunità scientifiche, professionali che produttive, sia in termini di offerta formativa;
  • ideare e sviluppare progetti e iniziative allo scopo di promuovere la diffusione delle tematiche “unescane”: Educazione, Scienza, Cultura e Comunicazione;
  • coinvolgere ricercatori e docenti universitari sulle iniziative e i programmi scientifici e culturali promossi;
  • promuovere la stabile collaborazione con Istituti nazionali e internazionali di studio e di ricerca collegati con le Nazioni Unite (SIOI, ICTP, IAEA, ICCROM, ICOMOS, UICN).
Nel raggiungimento dei propri obiettivi l’Istituto opera in sinergia con la Federazione Italiana Club UNESCO ed è sostenuta da enti e aziende del territorio attraverso l’opera della Fondazione Masaccio di San Giovanni Valdarno.
Nel 2011 il CGT è divenuto il principale partner per la realizzazione e animazione del Centro Servizi - Incubatore di imprese di Cavriglia (CSII) realizzato dalla Regione Toscana in collaborazione con il Comune di Cavriglia, la Provincia di Arezzo e la Camera di Commercio di Arezzo.
Questa attività prende le mosse dalla Convenzione Quadro stipulata nell’Ottobre del 2009 tra il Comune di Cavriglia e l’Università di Siena avente per oggetto la collaborazione congiunta nella:
  • realizzazione di iniziative imprenditoriali di spin off universitari;
  • diffusione del know-how tecnologico sviluppato dai centri di ricerca e formazione universitari verso le imprese del territorio, in particolare quelle dell’area industriale e quelle incubate;
  • partecipazione a progetti di ricerca e sviluppo di ampiezza nazionale ed europea.
Nel corso del 2011 il CSII affianca alla vocazione territoriale quella decisamente più specialistica e di settore. Sulla base della Convenzione Quadro con l’Università di Siena e dei successivi atti aggiuntivi, parte degli spazi ultimati vengono assegnati gratuitamente in uso al Centro di GeoTecnologie che si impegna a svolgere attività di formazione e trasferimento tecnologico nel settore geotecnico e dei materiali naturali da costruzione. Parallelamente il CGT SpinOff srl accede ai servizi di incubazione, ottenendo l’assegnazione di due moduli e l’utilizzo di due laboratori di prove sui materiali per edilizia allestiti dal Comune di Cavriglia.
Nel giugno del 2011 in virtù del collegamento con il CGT in qualità di ente di ricerca e promotore del trasferimento tecnologico scientifico, il CSII ha ottenuto l’accreditamento nella “Rete degli Incubatori della Regione Toscana” ottenendo quindi il riconoscimento come uno dei “Poli d’innovazione della Regione”.
In futuro il CSII intende caratterizzarsi come centro d’eccellenza e di attrazione d’investimenti in ambito geo-tecnologico, diventando un punto di riferimento per quanto riguarda le attività di formazione  nel settore e per servizi di analisi, consulenza e progettazione e per l’insediamento di nuove iniziative imprenditoriali. La prima azione di grande rilevanza in questa direzione è la costituzione presso il Centro servizi dell’Incubatore di Imprese di Cavriglia del “Polo Tecnologico della Regione Toscana Pietre Toscane”, uno dei dieci Poli di Innovazione per triennio 2011-2014 istituiti dalla Regione Toscana con finanziamenti POR “Competitività regionale e occupazione FERS 2007, per trasferimento tecnologico e servizi avanzati alla imprese".
 
Il CGT SpinOff svolge la sua attività di laboratorio nell’Incubatore di Imprese di Cavriglia e l’attività di progettazione e consulenza nell’annesso Centro Servizi.
E’ stata realizzata la pre-incubazione di una società spin off  (“Experience Tuscany - ET”) dedicata ai beni culturali e soprattutto allo sviluppo di attività di turismo culturale collegato all’Istituto di Formazione e Ricerca della Federazione Italiana UNESCO.
 
Dal 2011 il CGT è sede della ”Associazione delle Società di  Geofisica - ASG”, alla quale fornisce supporto logistico per le riunioni e le attività di promozione. La società comprende le maggiori imprese italiane del settore della geofisica applicata e patrocina il Master di II livello del CGT in Geofisica Applicata. 
 
Con il 2010 è chiuso l’ultimo corso di laurea della sede del Valdarno e le attività  formative del CGT convergono ancora di più verso la formazione post laurea, sia con master che con corsi professionali.
 
Nell’anno accademico 2011-2012 è stato attivato un nuovo master di secondo livello: il Master in Geofisica Applicata (MGA), complessivamente i master di secondo livello CGT nel 2011 sono cinque.  Sono stati inoltre
 progettati e proposti per la promozione master di nuova concezione: i Master Executive CGT.
 
Nell’anno accademico 2011-2012 il Centro di GeoTecnologie organizza 100 corsi professionali dedicati a professionisti e neolaureati (Professional Course e Short Course) con crediti APC dell’Ordine dei Geologi nei seguenti ambiti tecnico - scientifici:

  • Geofisica Applicata;
  • Geologia Ambientale;
  • Geotecnica e Geoingegneria;
  • Geotecnologie per l’Archeologia;
  • Idrogeologia;
  • Sistemi informativi Territoriali;
  • Telerilevamento e Fotogrammetria;
  • Informatica per la geologia.

 

Nel 2011 ha organizzato in collaborazione con la Scuola di formazione dell’Associazione Industriali di Pistoia l’IFTS per “Tecnico superiore per i rilevamenti territoriali informatizzati” e per il 2012 è stato assegnato al CGT un analogo IFTS dalla Provincia di Arezzo.  
Nel luglio 2011 nel quadro del Lifelong Learning Programme Erasmus 2009 il Centro di Geotecnologie dell'Università di Siena ha ospitato il secondo corso intensivo (IP) ‘Integrated Multidisciplinary Approach to flood Risk Analysis’ (IMARA) incentrato sulla gestione del rischio di alluvioni urbane.
 
Con il 2011 è proseguito il riposizionamento delle attività formative del CGT verso la Formazione post laurea. Le attività del Centro in questo settore rappresentano di gran lunga la maggiore offerta formativa in Geologia Applicata e Geotecnologie d’Italia. 
 
Il 2011 è complessivamente caratterizzato da un rafforzamento delle attività del CGT rivolte al mondo del lavoro e alle imprese i risultati principali sono:
  • la costituzione del Polo Tecnologico Pietre Toscane;
  • lo sviluppo delle attività presso l’Incubatore di Imprese di Cavriglia.

Sul versante della ricerca e del potenziamento delle relazioni internazionali sono significative:

  • l'istituzione presso il CGT dell’Istituto di Formazione e Ricerca della Federazione Italiana UNESCO;
  • la Costituzione presso il CGT della Associazione delle Società di Geofisica (ASG).
Nel  2011 le pubblicazioni del CGT sono state 23, alla fine del 2011 lo staff del CGT era composto da 86 persone.  I ricavi nel 2011 da contratti di ricerca e di consulenza ammontano a € 1.007.600, i Ricavi complessivi a € 1.594.875 e i Costi totali € 1.689.545.
 
 
 
tip7tip7tip7tip7tip7tip7tip7tip7tip7tip7tip7tip7