Borse aziendali

Il supporto alla ricerca comporta particolari benefici fiscali a favore delle aziende che investono in questo senso, per saperne di più visita la pagina.

 

Con il DECRETO DEL MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DEL 27 MAGGIO 2015, Gazzetta Ufficiale n. 174 del 29 Luglio 2015 - Attuazione del credito di imposta per attività di ricerca e sviluppo è istituito, per gli anni 2015 - 2019, un credito di imposta a favore delle imprese che finanziano Borse post laurea, Borse di dottorato e Assegni di ricerca. Tale decreto consente un recupero fiscale complessivo fino a oltre l'85% della spesa

Borse post laurea
Con contributi aziendali in recupero di imposta possono essere bandite borse post laurea, esenti da ogni fiscalità, da un minimo di 10.000 euro all'anno a un massimo di 20.000 euro all'anno.
 
Borse di dottorato
Imprese possono finanziare in recupero di imposta borse di dottorato su specifici temi di ricerca (circa 50.000 euro per tre anni).
Prendi visione dei temi di ricerca affrontati nelle Scuole di Dottorato con cui in CGT è consorziato alla pagina:"dottorato di ricerca".
L'accordo di finanziamento viene sancito mediante la stipula di una convenzione tra azienda e Università degli Studi di Siena.
 

Per maggiori informazioni contatta via mail o per telefono il Coordinamento delle Attività di Ricerca - Consulenza