Master CGT
Riqualificazione energetica degli edifici (GREEN-TECH)(GTECH)
Si Rivolge a...

Docente Responsabile : Paolo Conti
Tutor : Ufficio Coordinamento Attività di Formazione
Inizio Lezioni :
Fine Lezioni :

 

 

Il Master GREEN+TECH è dedicato a giovani laureati in discipline tecnico-scientifiche, a professionisti ed a chiunque voglia qualificarsi nel settore delle energie rinnovabili. In particolare si rivolge a:

  • Chi vuole acquisire capacità professionali e operative nell’ambito delle energie rinnovabili e della riqualificazione energetica degli edifici;
  • Chi vuole sviluppare e/o gestire l’aspetto della sostenibilità ambientale all’interno della azienda/studio professionale in cui già lavora;
  • Coloro che svolgono, o vogliono svolgere, ruoli direttivi all'interno di Amministrazioni Pubbliche (Enti Locali, Camere di Commercio, Agenzie Pubbliche, Consorzi, Aziende Pubbliche, Istituti Presidenziali, Autorità Indipendenti, amministrazioni Centrali).

 

 Per l'iscrizione al Master è necessaria una laurea di primo o secondo livello, o laurea vecchio ordinamento

Sono ammessi anche laureati di Paesi dell'Unione Europea e extracomunitari il cui titolo di studio sia valutato equipollente a quelli richiesti dal Collegio dei Docenti del Master.

I suddetti requisiti dovranno essere posseduti alla data di scadenza del termine utile alla presentazione delle domande di ammissione al Master GREEN+TECH (20/12/2016). Lo studente che non abbia conseguito il titolo di accesso entro 20/12/2016 può iscriversi con riserva al master, indicando la data presunta della laurea: la laurea dovrà comunque essere conseguita entro e non oltre la data di valutazione titoli (9/01/2017). 

 

Sul bando del Master è riportato l'elenco delle classi di laurea  ammesse, comunque la Commissione si riserva di valutare le domande di ammissione di eventuali candidati in possesso di un curriculum attestante ulteriori percorsi formativio e/o attività specifiche svolte nell'ambito di interesse del corso. 
Per maggiori dettagli consultare il bando all'art. 2, comma 1 e 2.