Master CGT
Riqualificazione energetica degli edifici (GREEN-TECH)(GTECH)
Sbocchi Professionali

Docente Responsabile : Paolo Conti
Tutor : Ufficio Coordinamento Attività di Formazione
Inizio Lezioni :
Fine Lezioni :

 

Ambiti di lavoro

Il master formerà una figura professionale che potrà inserirsi:

  1. Nelle aziende private e nelle pubbliche amministrazioni, per garantire un uso razionale ed efficiente dell’energia;
  2. Nei laboratori di ricerca operanti nel settore dell’efficienza energetica;
  3. Negli studi di progettazione, come progettista di impianti per il risparmio energetico e di impianti che sfruttano le fonti di energia rinnovabile;
  4. Nelle imprese di consulenza che lavorano nel settore del risparmio energetico;
  5. Nelle imprese edilizie interessate all’efficienza energetica;
  6. Come libero professionista, consulente per aziende e privati;
  7. Come certificatore energetico degli edifici
Possibilità di impiego 

La figura formata nel Master GREEN+TECH acquisirà una professionalità in grado inserirsi in un settore altamente innovativo e caratterizzato da un mercato aperto e in crescita, in cui la sostenibilità è vista non soltanto come scelta etica, ma anche e soprattutto come core business.

Da alcuni anni Unioncamere nazionale insieme alla Fondazione Symbola misurano la green economy italiana e le relative ricadute occupazionali, pubblicando un rapporto intitolato “Greenitaly”.

I dati del rapporto 2015 indicano che oggi, in Italia, si ci siano quasi 3,8 milioni di green workers

Si stima che nel 2015, i laureati che entro la fine dell’anno troveranno un lavoro nell’ambito della green economy, saranno 24.000

Per questo motivo gli sbocchi occupazionali per i partecipanti al master GREEN+TECH sono molteplici. Nell’industria, per esempio, fra installatori, energy manager, progettisti, ecc. il 25,2% sono green jobs , così come nel settore edile su 10 lavoratori quattro devono avere competenze specifiche sulla sostenibilità ambientale. D’altronde basterebbe dire che in un mercato come quello edilizio in calo da anni, gli unici settori in crescita sono quelli legati al green building, alla ristrutturazione e all’efficientamento energetico.