Certificazione e Accreditamento
Certificazione energetica degli edifici(CENED)
Obiettivi

Docente Responsabile : Paolo Conti
Tutor : Ufficio Coordinamento Attività di Formazione
Inizio Lezioni :
Fine Lezioni :

 

Il Corso di Formazione per “Certificatore Energetico degli Edifici” accreditato dal Ministero dello Sviluppo Economico - MISE-MATTM-MIT ai sensi dell'art. 2, comma 5, del DPR n. 75/2013 è finalizzato a fornire l’abilitazione per rilasciare Attestati di Prestazione Energetica (APE) per tutti quei professionisti, dipendenti pubblici e privati  che operano nel campo urbanistico ed edilizio, sprovvisti dell’abilitazione secondo il DPR 16/04/2013 n. 75 (tutti i tecnici non abilitati alla progettazione di edifici ed impianti e quelli in possesso di lauree e diplomi tecnici come laurea in fisica, ingegneria informatica, biomedica, scienze naturali, scienze geologiche oppure diplomi in elettronica, grafica o telecomunicazioni).
 
Il profilo professionale del Certificatore energetico in edilizia è quello di un professionista abilitato a rilasciare un attestato di prestazione energetica degli edifici secondo la normativa vigente (UNI TS 11300) e  in grado di valutare e quantificare consumi e dispersioni energetiche di un edificio e di catalogarlo secondo le specifiche classificazioni di efficienza energetica. Il certificatore energetico dovrà assicurare indipendenza e imparzialità di giudizio dichiarando nell'APE il non coinvolgimento diretto o indiretto nel processo di progettazione e realizzazione dell’edificio da certificare.
 
 
Chi sono i tecnici abilitati alla certificazione energetica
 
In base alla normativa vigente, la certificazione è competenza esclusiva di un tecnico abilitato che può operare da solo (libero professionista  o associato) o alle dipendenze di:
enti pubblici e gli organismi di diritto pubblico che operano nel settore dell'energia e dell'edilizia;
organismi pubblici e privati d'ispezione nel settore delle costruzioni edili, delle opere di ingegneria civile e di impiantistica, accreditati presso l'organismo nazionale o un suo equivalente europeo;
società di servizi energetici (Esco).
 
Il tecnico abilitato deve avere i seguenti requisiti:
in possesso di uno dei titoli di studio indicati dal DPR all'art. 2 comma 3, lettere da a) ad e);
iscritto ai relativi ordini e collegi professionali, ove esistenti;
abilitato all'esercizio della professione relativa alla progettazione di edifici e impianti asserviti agli edifici stessi, nell'ambito delle specifiche competenze a esso attribuite dalla legislazione vigente. Il tecnico abilitato opera quindi all'interno delle proprie competenze. Ove il tecnico non sia competente in tutti i campi sopra citati o nel caso che alcuni di essi esulino dal proprio ambito di competenza, egli deve operare in collaborazione con altro tecnico abilitato in modo che il gruppo costituito copra tutti gli ambiti professionali su cui è richiesta la competenza.
in possesso di uno dei titoli di studio indicati dal DPR all'art. 2 comma 4, lettere da a) a d);
in possesso di un attestato di superamento di specifico corso di formazione per la certificazione energetica degli edifici autorizzato dal Ministero dello Sviluppo Economico o dalla Regione.
Solo i certificatori in regola con i requisiti professionali richiesti potranno rilasciare l'Attestazione di Prestazione Energetica - APE