Short Course
Metodi e Tecnologie Geofisiche per l´┐Żarcheologia(ITMTGF)
Obiettivi e Contenuti

Docente Responsabile : Fabio Mantovani
Tutor : Ufficio Coordinamento Attività di Formazione
Inizio Lezioni : 11/3/2008
Fine Lezioni : 13/5/2008

 

DESCRIZIONE DEL CORSO 

Il contributo che le geotecnologie possono apportare all'indagine degli strati più superficiali del terreno, interessati dalla presenza di manufatti o più generalmente da preesistenze di natura antropica, è ormai noto da tempo a livello internazionale: in particolare i Metodi Geofisici sono impiegati sempre  più frequentemente in contesti archeologici, con lo scopo di individuare la presenza di elementi antropici sepolti, determinare l’ampiezza dell’area di interesse ed indirizzare le indagini future.

Le indagini geofisiche, in quanto metodologie non invasive, hanno acquisito ancora maggiore importanza in ambito nazionale con l’introduzione di una serie di decreti legge, che prevedono l’utilizzo di “indagini archeologiche e geologiche preliminari” all’intervento di scavo per la realizzazione di opere pubbliche, con il fine di verificare la possibile presenza di evidenze di interesse archeologico.

(D.Lgs. 163/2006, Art. 95. Verifica preventiva dell'interesse archeologico in sede di progetto preliminare).

In questo contesto il Corso di Metodi e Tecnologie Geofisiche per l'Archeologia cerca di fare fronte alle nuove esigenze nel mondo professionale e della ricerca, attraverso un approccio non tradizionale allo studio dei contesti archeologici.

 

    

Il corso si rivolge principalmente a laureati, studenti delle scuole di specializzazione e dottorato e professionisti che intendono acquisire conoscenze teoriche e pratiche relative alle applicazioni geofisiche per la ricerca archeologica.

Il Corso di Metodi e Tecnologie Geofisiche per l'Archeologia è strutturato in due Moduli:

  • Fondamenti teorici delle indagini geofisiche in campo archeologici (16 ore - 2 CFU)
 
  • Misure di resistività in un sito archeologico: metodologie, applicazioni ed interpretazione dei dati (16 ore - 2 CFU)

 

Durante il corso è prevista un'escursione di due giorni in un sito archeologico, durante la quale saranno utilizzate strumentazioni geofisiche. I risultati acquisiti in questa sede saranno elaborati dai partecipanti al corso durante esercitazioni pratiche con software specifici in apposite aule computer del Centro di GeoTecnologie (San Giovanni Valdarno - AR).

Il corso avrà inizio martedì 11 Marzo 2008 e terminerà martedì 6 Maggio 2008 (orario dettagliato del corso). 

La giornata di martedì 15 Aprile sarà dedicata interamente ad una campagna di acquisizione dati in un sito archeologico. La partenza è prevista lunedì 14 Aprile alle ore 15.00 dal Centro di GeoTecnologie; il  ritorno martedì 15 Aprile in serata.