Master Universitario
Geotecnologie per l’Archeologia(GTARC) : Obiettivi e Contenuti

Docente Responsabile : LUCIA SARTI
Docente Tutor : Marta Caterina Bottacchi

 

La Geoarcheologia è un ambito professionale recente ed in continua evoluzione, che utilizza le tecnologie e i concetti delle Scienze della Terra per esaminare argomenti che forniscono informazioni di tipo archeologico. Il campo di ricerca comune fra le Scienze della Terra e l’Archeologia è quello che si occupa in modo specifico della dinamica dei processi della superficie terrestre, relativamente al Quaternario. L'applicazione delle geotecnologie alla ricerca archeologica trova la sua ragion d’essere nei processi che formano e trasformano la superficie terrestre. L'associazione di reperti archeologici negli strati dello scavo non è semplicemente il risultato di attività umane, ma più spesso una conseguenza delle influenze di numerosi processi naturali attivi durante lunghi periodi di tempo. L’utilizzo inoltre delle più recenti tecnologie di prospezione non invasiva e per la gestione dei dati offrono, all'interno della geoarcheologia, una più corretta ed efficace interpretazione di questi dati, e consente di tracciare ulteriori collegamenti spazio-temporali tra i vari siti.

 

 


In convenzione con: Patrocini:  
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

 


Costo Durata Inizio Docente Responsabile Tutor APC CFU
€3500 10 mesi Gennaio 2012 Lucia Sarti Marta Caterina Bottacchi 50 65
 
Sono attualmente disponibili i seguenti Voucher:

E’ Possibile richiedere i Voucher anche prima dell’uscita ufficiale del bando, allegando la scheda di presentazione formativa dell’Università degli Studi di Siena oppure il bando relativo all’edizione dello scorso anno.

  • Scheda di presentazione
  • Bando anno 2011/2012
Presto sarà online il Bando e la Modulistica ...
 
 
Il Master GTARC
Il Dipartimento di Archeologia e Storia delle Arti ed il Centro di Geotecnologie (CGT) dell’Università degli Studi di Siena hanno istituito per il settimo anno consecutivo il Master Universitario di secondo livello in GeoTecnologie per l’Archeologia (GTARC).
Il master interfacoltà (Facoltà di Lettere e Filosofia e Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali) e in convenzione con il Consiglio Nazionale dei Geologi ha l’intento di formare professionisti in grado di integrare tematiche umanistiche e geotecnologiche attraverso l’applicazione di metodologie innovative di indagine ed interpretazione dei contesti archeologici.
 
Percorso formativo
L’attività didattica prevede un impegno di lavoro complessivo suddiviso in:
  • 400 ore di lezioni frontali ed esercitazioni 
  • 375 ore di tirocinio, stage e preparazione dell’elaborato finale.
 
Sono previste attività di studio individuale ed esercitazioni di apprendimento assistito o autonomo nei laboratori del CGT. Per le esercitazioni è possibile interfacciarsi con lo staff del Laboratorio di Geotecnologie per l'Archeologia del CGT e usufruire dei  laboratori di informatica con software costantemente aggiornati per la gestione e l'analisi dei dati.
 
Ai candidati ammessi potranno essere riconosciuti, dal Collegio dei Docenti, crediti d’ingresso (fino ad un massimo del 20% del totale dei CFU) per attività formative precedentemente svolte nelle specifiche tematiche del Master.
 
Al termine delle lezioni frontali è previsto un periodo di stage, della durata di 375 ore, presso un’azienda/Ente Pubblico del settore convenzionato con il CGT.
 
Le attività svolte nell’ambito dello Stage saranno oggetto di un elaborato e di una presentazione orale.
 
 
 
 
 
 
Ex Studenti

Gli studenti che hanno frequentato il master negli anni precedenti sono a disposizione per ulteriori informazioni generali  ed indicazioni pratiche inerenti le procedure per l'ottenimento dei voucher regionali.

 
 
 
 

 

 

Per informazioni contattare la Dott.ssa Marta Bottacchi:  e-mail: bottacchi@unisi.it - Tel. 055.911.94.49



TORNA