Short Course
WebGis Open-Source(WGOS)
Obiettivi e Contenuti

Docente Responsabile : Walter Lorenzetti
Tutor : Ufficio Coordinamento Attività di Formazione
Inizio Lezioni : 7/4/2011
Fine Lezioni : 9/4/2011

 

Il software di rendering UMN Mapserver verrà affrontato nei suoi aspetti di funzionamento e congurazione. Si alterneranno sessioni di lezioni teoriche a esercitazioni pratiche.
Nella seconda fase del corso verrà introdotto un sistema di web-mapping evoluto quale pMapper, di questo verranno mostrati i principi di funzionamento e di congurazione base. Infine sarà data una introduzione ad un framework javascript opensource per la costruzione di applicativi interattivi web 2.0 sullo stile di GoogleMaps.

Clicca qui per scaricare la locandina.

E’ richiesta una conoscenza preliminare delle tecnologie GIS.

Software utilizzati

MapServer

MapServer (http://mapserver.org) è un motore di rendering per dati geospaziali, sia di natura vettoriale che raster ed è caratterizzato dalle seguenti peculiarità:

  • è un ambiente multipiattaforma di sviluppo e fruizione Open Source finalizzato alla rappresentazione di dati geospaziali.
  • può essere utilizzato per realizzare applicazioni Web (WebGIS), ma anche per pubblicare servizi Web conformi alle raccomandazioni dell'Open Geospatial Consortium (WMS, WFS, WCS)
  • la possibilità di essere integrato in applicazioni web ha spinto gli sviluppatori a creare Web application servers basati su MapServer per la parte di pubblicazione dati geospaziali quali pMapper, KaMap...

p.Mapper

p.Mapper (http://www.pmapper.org) è un front-end user friendly che si interfaccia al motore di rendering MapServer. E' in grado di sfruttare al meglio le potenzialità di Mapserver attraverso un layout pulito e estremamente intuitivo.

Le caratteristiche principali sono:

  • la navigazione, attraverso zoom dinamici positivi e negativi
  • il panning dinamico
  • l'interrogazione con i risultati forniti in vari formati che vanno dalla semplice visualizzazione al formato xls e pdf
  • la stampa in formato html e pdf con layout personalizzabili

L'ultima versione risulta essere dinamica e versatile e viene attualmente distribuita nella versione 3.2.0, infine il codice ha ricevuto la convalida a gli standard W3C dalla versione 2. p.mapper è un'applicazione sviluppata in PHP, PHP/Mapscript e JavaScript; Il motore di visualizzazione di p.mapper è basato sulla tecnologia AJAX, Asynchronous JavaScript e XML. che la rende una applicazione WEB 2.0.

OpenLayers

OpenLayers (http://openlayers.org/) è una libreria Javascript open source per la pubblicazione dei dati cartografici. Con le sue API possiamo realizzare applicazioni fluide e dinamica simili a Google Maps e MSN Virtual Earth. La versione stabile corrente è la 2.7 e dal 2007 OpenLayers è un progetto della Open Source Geospatial Foundation.

Essendo una libreria javascript, lo strumento è altamente personalizzabile e gli applicativi che possono essere realizzati con essa sono elevati.

La sua interfaccia estremamente semplice ed intuitiva lo rendono uno strumento adatto per molti scopi:

  • Portali turistici
  • Indicazioni commerciali
  • Informazioni meteorologiche
  • ...

Inoltre la sua estrema elasticità d'uso permette la realizzazione di applicativi complessi.

Licenze software

I software Open Source utilizzati sono caratterizzati da licenza GPL che permette di utilizzarli e diffonderli senza costi alcuno di installazione od utilizzo.

Tali software possono essere quindi installati, copiati e ridistribuiti liberamente, il codice di scrittura è aperto e liberamente modificale e ridistribuibile sempre sotto licenza GPL.

Un'opportunità in più per chi vuole avviare una nuova attività o chi vuole ampliare il proprio settore di lavoro senza la necessità di affrontare onerosi costi di avvio.

Il corso avrà durata di 3 giorni (21 ore) e si svolgerà presso il Centro di Geotecnologie di San Giovanni Valdarno, su computer messi a disposizione degli studenti. La quota di partecipazione è di € 250.00 + IVA.

Le domande di iscrizione andranno inviate entro il 31 marzo 2011 attraverso apposito modulo on-line.