Short Course
Metodo d’indagine con radar per la valutazione di elementi strutturali e architettonici(GPR2)
Obiettivi e Contenuti

Docente Responsabile : PierLuigi Falorni
Tutor : Ufficio Coordinamento Attività di Formazione
Inizio Lezioni : 19/4/2010
Fine Lezioni : 31/5/2010

 

Al passo con lo sviluppo e l'applicazione delle moderne metodologie geofisiche per lo studio della risorsa ambientale nei suoi molteplici aspetti, lo Short Course in Metodologie di Prospezione con Georadar è dedicato all'approfondimento dell'utilizzo del Georadar in ambiti urbani, geologici, archeologici ed ambientali.

L'approccio pratico che caratterizza questo corso offre nuovi stimoli di crescita e si rivolge in particolar modo al mondo professionale dove sempre più è richiesto un continuo aggiornamento sulle metodologie e sulla strumentazione di investigazione a bassa profondità.

Il Corso prevede un breve accenno dedicato ai principi fisici alla base del metodo di acquisizione, a cui seguiranno dei momenti di acquisizione con Georadar e la conseguente elaborazione dei dati acquisiti mediante software commerciali dedicati. Particolare attenzione sarà data all'utilizzo di procedure specifiche dedicate al signal processing.

Durante il corso sarà presentato anche il radar ologrfico RASCAN di nuova concezione, che trova applicazione per indagini di grande dettaglio e può essere utilizzato per l'individuazione di cavi e condutture, per la ricerca di cimici o mine e trova applicazione anche nel campo dei beni culturali.

A supporto di un servizio didattico completo, soprattutto durante le fasi di elaborazione dei dati svolte in aula informatica, il corso sarà tenuto dall'ing. Pierluigi Falorni, con esperienza nazionale ed internazionale nel campo della ricerca e dello sviluppo di software per indagini non distruttive.