Short Course
Modellazione 3D per i beni culturali con Blender(Sh BLEN)
Obiettivi e Contenuti

Docente Responsabile : Emanuel Demetrescu
Tutor : Ufficio Coordinamento Attività di Formazione
Inizio Lezioni : 27/5/2014
Fine Lezioni : 20/6/2014

 

Le tecniche di rilievo, modellazione 3D ed elaborazione di realtà virtuali hanno completamente rivoluzionato il settore della documentazione dei Beni Culturali, della loro divulgazione e della loro fruizione.

L’espansione progressiva di connessioni internet veloci e ultra-veloci, di tablet e smartphone rendono oggi possibile immergersi in ricostruzioni 3D e in mondi virtuali molto più facilmente che in passato. Lo sviluppo di tali tecniche è sempre più determinante per essere competitivi ad alti livelli sia nel mondo della ricerca, sia in quello professionale.

Il campo dei Beni Culturali è quello che ha goduto di più dei vantaggi di questa evoluzione tecnologica, che rende oggi possibile e semplice la fruizione di edifici, oggetti, luoghi – in una parola, il nostro patrimonio culturale – anche se inaccessibile, distrutto o solo parzialmente conservato.

La modellazione tridimensionale, ultima frontiera della computergrafica, è uno degli applicativi informatici più noti al servizio dei Beni Culturali, soprattutto impiegato per la ricostruzione a scopo divulgativo dei grandi monumenti dell’antichità.

 

Lo strumento di 3D modeling utilizzato durante il corso è Blender, un software Open Source estremamente versatile e funzionale per la modellazione, il rendering, l’animazione, la post-produzione, la creazione e la riproduzione di contenuto interattivo 3D.