Trotta Nicoletta Valeria

EmailTrotta.Nicoletta@minambiente.it
Ufficio
Lingue

Buona conoscenza dell'Inglese (scritto e parlato)

Memberships

- Dal 16 gennaio 2002 - Abilitazione all'esercizio della professione di Chimico.

- Dal 09 luglio 2002 - Iscritta all'Ordine Provinciale dei Chimici di Foggia (posizione n° 87).

Conoscenze Informatiche

10 febbraio 2001 - Conseguimento ECDL Core Level (Full -7 moduli)

Titoli di studio

- 3 Dicembre 2004 - Diploma di Specializzazione in Metodologie Chimiche di Controllo e di Analisi, conseguito presso l'Università degli Studi di Padova.

- A.A.2001/2002 - Corso di Perfezionamento in Inquinamento e Prevenzione Ambientale (Decreto Rettorale 8 marzo 2002), svolto presso l'Università degli Studi di Roma "La Sapienza", Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali.

- 11 luglio 2001 - Diploma di laurea in Chimica, indirizzo applicativo-orientamento ambientale, conseguito presso l'Università degli Studi di Siena - Dip. Scienze Ambientali, con votazione di 110/110, con una tesi sperimentale su: "Polveri stradali in ambienti urbani: contenuto in alcuni elementi in tracce, valutazione di pericolo per l'uomo".

- 1995 - Diploma di Maturità Scientifica (indirizzo sperimentale informatico) conseguito presso il Liceo Scientifico Statale "G. Galilei" di Manfredonia (FG).

Posizione Attuale

Tecnologo - III Livello professionale in servizio presso l'Istituto sull'Inquinamento Atmosferico del Consiglio Nazionale delle Ricerche con compiti di supporto tecnico-scientifico per il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare - Direzione generale per le Valutazioni Ambientali

Curriculum Accademico
Curriculum Professionale

Dal 16 aprile 2007 ad oggi

- Attività di supporto tecnico-scientifico presso il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare

- Direzione Generale per le Valutazioni Ambientali nell'ambito della Convenzione per il supporto allo svolgimento delle attività connesse all'AIA per l'attuazione dell'IPPC in Italia, con particolare attenzione alle aree con criticità ambientali a prevalente origine industriale e agli obblighi di cui alle direttive 96/82/CE, 2003/105/CE e 96/61/CE, stipulata tra il CNR - Istituto sull'Inquinamento Atmosferico ed il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

- Direzione Generale per la Salvaguardia Ambientale (ora Direzione per le Valutazioni Ambientali).

Principali Attività

PRINCIPALI ATTIVITA' SVOLTE IN AMBITO NAZIONALE

- Supporto tecnico-scientifico ai responsabili dei procedimenti di rilascio delle autorizzazioni integrate ambientali di competenza statale, nell'ambito delle azioni di competenza della Direzione Generale per le Valutazioni Ambientali del Ministero dell'Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, per le attività connesse all'ottemperanza delle disposizioni di cui al D. Lgs. 59/05, di recepimento della Direttiva 2008/1/CE, relativa alla prevenzione e riduzione integrate dell'inquinamento (IPPC).

-Supporto tecnico-scientifico alle azioni di competenza della Direzione Generale per le Valutazioni Ambientali del Ministero dell'Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare per le attività connesse alle disposizioni di cui al D. Lgs. 334/99 e s.m.i., di recepimento della direttiva 96/82/CE (come modificata dalla 2003/105/CE), relativa al controllo dei pericoli di incidenti rilevanti connessi con determinate sostanze pericolose, con particolare riferimento agli impianti afferenti alle regioni del Nord Italia.

PRINCIPALI ATTIVITA' SVOLTE IN AMBITO INTERNAZIONALE

- Partecipazione ai lavori del Gruppo Ambiente del Consiglio dell'Unione Europea (presso la sede di Bruxelles, Belgio), a supporto della delegazione italiana, per l'esame della nuova proposta di direttiva sulle emissioni degli impianti industriali (IPPC-Recast) presentata dalla Commissione Europea nel dicembre 2007.

- Partecipazione ai lavori del Working Group on Strategies and Review, nell'ambito della Convenzione di Ginevra sull'Inquinamento Atmosferico Transfrontaliero a Lunga Distanza (UNECE), finalizzati alle attività di revisione del Protocollo di Goteborg per l'abbattimento dell'acidificazione, eutrofizzazione e dell'ozono a livello del suolo e del Protocollo di Aarhus sui metalli pesanti.

- Partecipazione ai lavori del Technical Working Group (ambito UE) per la revisione del documento comunitario di riferimento Reference Document on the best available techniques for the Chlor-Alkali Manufacturing Industries (CAK BRef), sulle miglior tecniche disponibili (BAT, best available techniques), relative agli impianti cloro-alcali (prima vers. adottata dalla Commissione Europea a dicembre 2001).

- Partecipazione ai lavori del Technical Working Group (ambito UE) per la revisione del documento comunitario di riferimento Reference Document on the best available techniques in Common Waste Water and Waste Gas Treatment/Management Systems in the Chemical Sector (CWW BRef), sulle miglior tecniche disponibili (BAT, best available techniques), relative al trattamento e alla gestione delle acque reflue e degli effluenti gassosi nel settore dell'industria chimica in generale (prima vers. adottata dalla Commissione Europea nel febbraio 2003).

- Partecipazione ai lavori del gruppo di lavoro Technical Working Group on Accident Reporting and Analysis, in ambito UE, istituito ai sensi degli artt. 19 e 15 della Direttiva 96/82/CE, relativa al controllo dei pericoli di incidenti rilevanti connessi con determinate sostanze pericolose, per la revisione e l'aggiornamento dell'attuale sistema di reportistica e comunicazione degli incidenti rilevanti alla Commissione Europea.

- Partecipazione ai lavori del gruppo di lavoro Working Group on Chemical Accidents, in ambito OCSE (Organizzazione per la Cooperazione Economica e lo Sviluppo), per le attività inerenti la prevenzione, la preparazione e l'intervento nei casi di incidente chimico.

Aprile 2005 - Aprile 2007 - Titolare di assegno di collaborazione ed attività di ricerca del CNR - Istituto sull'Inquinamento Atmosferico sul tema Analisi delle problematiche ambientali nelle aree critiche a prevalente origine industriale, con particolare riferimento agli obblighi di cui alle direttive 96/82/CE, 2003/105/CE e 96/61/CE, da svolgere presso la sede del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio.

PRINCIPALI ATTIVITA' SVOLTE IN AMBITO NAZIONALE

- Supporto tecnico-scientifico alle attività della Segreteria tecnica di cui all'art. 2 del Decreto Ministeriale di istituzione del 15 novembre 2005, per l'esame delle problematiche relative all'attuazione degli adeguamenti degli impianti esistenti dello Stabilimento ILVA di Taranto alle migliori tecniche disponibili, in qualità di: 

  • Componente del Gruppo tecnico Ristretto "Aria", istituito nell'ambito delle attività della Segreteria tecnica di cui all'art. 2 del Decreto Ministeriale del 15 novembre 2005. 
  • Componente del Gruppo tecnico Ristretto "Sistema di Gestione Ambientale", istituito nell'ambito delle attività della Segreteria tecnica di cui all'art. 2 del Decreto Ministeriale del 15 novembre 2005.

- Supporto tecnico-scientifico alle attività della Segreteria tecnica di cui all'art. 1, comma 3, del Protocollo d'Intesa "Azioni per il miglioramento delle condizioni ambientali dell'area industriale e portuale e la riqualificazione del territorio di Piombino (Livorno)" dell'11 aprile 2005, finalizzato all'esame delle problematiche ambientali relative all'area industriale di Piombino su cui insiste lo stabilimento siderurgico della Lucchini S.p.A., in qualità di: 

  • Componente del Gruppo tecnico Ristretto "Impianti", istituito nell'ambito della Segreteria tecnica di cui all'art. 1, comma 3, del Protocollo d'Intesa "Azioni per il miglioramento delle condizioni ambientali dell'area industriale e portuale e la riqualificazione del territorio di Piombino (Livorno)" dell'11 aprile 2005. 
  • Componente del Gruppo tecnico Ristretto "Sistema di Gestione Ambientale", istituito nell'ambito della Segreteria tecnica di cui all'art. 1, comma 3, del Protocollo d'Intesa "Azioni per il miglioramento delle condizioni ambientali dell'area industriale e portuale e la riqualificazione del territorio di Piombino (Livorno)" dell'11 aprile 2005. 
  • Componente del Gruppo tecnico Ristretto "Aria", istituito nell'ambito della Segreteria tecnica di cui all'art. 1, comma 3, del Protocollo d'Intesa "Azioni per il miglioramento delle condizioni ambientali dell'area industriale e portuale e la riqualificazione del territorio di Piombino (Livorno)" dell'11 aprile 2005.

PRINCIPALI ATTIVITA' SVOLTE IN AMBITO INTERNAZIONALE

- Partecipazione ai lavori del gruppo di lavoro European Technical Working Group on Land Use Planning, re-istituito dalla Commissione Europea nel 2002 al fine di definire una specifica e dettagliata guida sull'implementazione dell'art. 12 della Direttiva 96/82/CE, per indirizzare e gestire tutte le problematiche di pianificazione in vicinanza degli stabilimenti Seveso.

Aprile 2004 - Aprile 2005 - Titolare di assegno di collaborazione ed attività di ricerca del CNR - Istituto sull'Inquinamento Atmosferico sul tema Analisi delle migliori tecniche disponibili adottate nei vari segmenti dell'industria chimica italiana per la riduzione e la prevenzione integrate dell'inquinamento da svolgere presso la sede del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio. Principali attività svolte in ambito nazionale

- Supporto tecnico-scientifico alla Direzione Generale per la Salvaguardia Ambientale (ora Direzione per le Valutazioni Ambientali) del Ministero dell'Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare per la realizzazione e la gestione del Progetto SIMAGE - Sistema Integrato per il Monitoraggio Ambientale e la Gestione del Rischio Industriale e delle Emergenze, sulle reti di monitoraggio ambientale e di sicurezza, con particolare riferimento alle problematiche relative alla realizzazione del sistema pilota per il monitoraggio del trasporto delle sostanze pericolose su strada, nonché per l'attuazione degli Accordi di Programma da esso discendenti, stipulati con Agenzia Regionale per la Prevenzione Ambientale della Regione Puglia e l'Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto.

Gennaio 2004 - Aprile 2004 - Collaborazione professionale esterna con il CNR - Istituto sull'Inquinamento Atmosferico finalizzata alla Raccolta ed organizzazione dei dati e delle informazioni utili alla predisposizione di un inventario delle attività IPPC e delle principali criticità ambientali connesse nell'area della Provincia di Genova, Savona, Livorno e Piombino, Trecate e Novara.

Febbraio 2003 - Gennaio 2004 - Collaborazione professionale esterna con il CNR - Istituto sull'Inquinamento Atmosferico per la predisposizione di un Rapporto tecnico sulle metodologie di analisi e di campionamento delle emissioni convogliate e diffuse nonché delle immissioni.

Novembre 2002 - Gennaio 2003 - Collaborazione professionale esterna con il CNR - Istituto sull'Inquinamento Atmosferico sul tema Caratteristiche essenziali dell'inquinamento di natura industriale.

Luglio 2002 - Ottobre 2002 - Collaborazione professionale esterna con il CNR - Istituto sull'Inquinamento Atmosferico sul tema Assistenza alle attività per i sistemi di monitoraggio delle emissioni.

Febbraio 2002 - 15 Luglio 2002 - Collaborazione coordinata e continuativa con la R.A.S.A-Realtur S.p.A. (Ricerche Applicate e Sviluppo Agro-industriale) per attività di consulenza tecnico-scientifica, nell'ambito di un progetto sperimentale di sviluppo sostenibile dal tema Recupero di suoli degradati da attività minerarie e risanamento di acque reflue contaminate da metalli pesanti, con particolare attenzione all'aspetto legato alla rimozione di metalli pesanti mediante microrganismi fotosintetici produttori di polisaccaridi.

Pubblicazioni

PARTECIPAZIONE A CONVEGNI

Partecipazione al Convegno Nazionale "Valutazione e Gestione del Rischio negli insediamenti civili ed industriali", edizione 2004. Pisa, 19 - 21 ottobre 2004. Presentazione in formato poster dell'articolo Gli Impianti Soggetti All'autorizzazione Integrata Ambientale e la Prevenzione dei Rischi di Incidente Rilevante nell'ambito della sessione poster n. 2 "Metodi, Strumenti e Ricadute dell'Analisi degli incidenti".

Partecipazione al 9th FECS (Federation of European Chemical Societies) Conference on Chemistry and Environment, 2nd SFC (French Chemical Society) meeting on Environmental Chemistry, "Behaviour of Chemicals in the Environment". Bordeaux (Francia), 29 agosto - 1 settembre 2004. Presentazione del poster "Reduction of mercury emissions from chlor-alkali plants in Europe. The Italian Companies position".

Partecipazione all'International Conference on Hydrogen Safety, Pisa, 8 settembre 2005.

Partecipazione al Convegno Nazionale "Valutazione e Gestione del Rischio negli insediamenti civili ed industriali", edizione 2006. Pisa, 17 -19 ottobre 2006. Presentazione, in qualità di relatrice, dell'articolo Review on activities of the european Working group on land Use planning, in the contest of article 12 of directive 96/82/EC, as amended by directive 2003/105/EC.

Partecipazione al Convegno Nazionale "Valutazione e Gestione del Rischio negli insediamenti civili ed industriali", edizione 2008. Pisa, 14-16 ottobre 2010. Presentazione in formato poster dei seguenti articoli: Progetto SIMAGE (Sistema Integrato per il Monitoraggio Ambientale e la Gestione delle emergenze): esiti della sperimentazione del sistema pilota SIMAGE Trasporto; Possibili ripercussioni della classificazione GHS (Globally Harmonized System) delle sostanze pericolose sul campo di applicazione della "Direttiva Seveso".

PUBBLICAZIONI

Volume EUR 22634 EN: "Land Use Planning Guidelines in the Context of Directives 96/82/EC and 105/2003/EC (Seveso II)".- aa.vv., Trotta N.V.. Pagg. 1-68, European Communities, 2008 (ISBN: 978-92-79-09182-7; ISSN: 1018-5593; DOI: 10.2788/77804).

"Progetto SIMAGE (Sistema Integrato per il Monitoraggio Ambientale e la Gestione delle emergenze): esiti della sperimentazione del sistema pilota SIMAGE Trasporto" - Trotta N.V., Campolongo C., Fardelli A., Santucci A.. Atti del Convegno Nazionale "Valutazione e Gestione del Rischio negli insediamenti civili ed industriali", edizione 2008. Pisa 14-16 Ottobre 2008.

"Possibili ripercussioni della classificazione GHS (Globally Harmonized System) delle sostanze pericolose sul campo di applicazione della Direttiva Seveso" - Cafaro C., Ceci P., Trotta N.V.. Atti del Convegno Nazionale "Valutazione e Gestione del Rischio negli insediamenti civili ed industriali", edizione 2008. Pisa 14-16 Ottobre 2008.

"Review on activities of the european Working group on land Use planning, in the contest of article 12 of directive 96/82/EC, as amended by directive 2003/105/EC" - D'Anna M.L., Ricchiuti A., Capponi G., Delli Quadri F., Imbrisco M., De Nictolis P., Gagliardi R.V., Floridi E., Trotta N.V.. Atti del Convegno Nazionale "Valutazione e Gestione del Rischio negli insediamenti civili ed industriali", edizione 2006. Pisa 17-19 Ottobre 2006.

"Programma di ricerca, Università di Pisa/Ministero dell'Ambiente, riguardante le stazioni di rifornimento idrogeno" - Grasso N., Carcassi M, Fardelli A., Trotta N.V.. Atti del Convegno Nazionale "Valutazione e Gestione del Rischio negli insediamenti civili ed industriali", edizione 2006. Pisa 17-19 Ottobre 2006.

"Projects of the OECD's Working Group on Chemical Accidents (wgca)" - Ceci P., Floridi E., Trotta N.V.. Atti del Convegno Nazionale "Valutazione e Gestione del Rischio negli insediamenti civili ed industriali", edizione 2006. Pisa 17-19 Ottobre 2006.

"Gli Impianti soggetti all'autorizzazione Integrata Ambientale e la Prevenzione dei Rischi di Incidente Rilevante" - Ceci P., Fardelli A., Rotatori M., Floridi E., Trotta N.V.. Atti del Convegno Nazionale "Valutazione e Gestione del Rischio negli insediamenti civili ed industriali", edizione 2004. Pisa 19-21 Ottobre 2004.

RAPPORTI TECNICI

Technical Report "European Legislation on Atmospheric Pollution Prevention and Control" - aa.vv., Trotta N.V.. Programma di cooperazione ambientale Italia - Cina - Rapporto CNR/IIA/01883 del 11/06/2009 predisposto nell'ambito del progetto "Revision of the Chinese Law on the Prevention and Control of Air Pollution", 29 maggio 2009 (Cap. 1.6, pp. 29-31; Capp. 3.1, 3.2, pp. 169-214).